Taranto, con il Gravina nessuna distrazione

 

Vietato perdere punti con le squadre di bassa classifica
pubblicato il 31 Marzo 2021, 14:19
2 mins

Turno infrasettimanale per la serie D che, stranamente di giovedì, celebrerà la ventiquattresima giornata. Per il Taranto, impegnato allo Iacovone contro il Gravina, penultimo in classifica, la possibilità di allungare rispetto al Casarano che – seppur ha due gare da recuperare oltre ai 5 punti di distacco – è impegnato in una ostica gara esterna ad Altamura.

Come in tutte le conferenze stampa di vigilia mister Laterza trova gli aspetti positivi anche di un avversario dimesso come il Gravina, rivoltato come un calzino nelle varie sessioni di mercato – a proposito c’è Abayan fresco ex rossoblù – ma che non vince da tre mesi e che fuori casa ha conquistato soli 4 dei 17 punti in classifica.

“Il Gravina? Temo il loro equilibrio” – ha affermato- “nelle ultime cinque partite ha subito pochissimi gol, ha bisogno di fare risultato e noi dovremo essere bravi a non dare nulla per scontato e a giocarci la partita stando sempre sul pezzo. La gara la dovremo fare noi e dovremo essere bravi a non subire nulla, soprattutto nelle ripartenze. Bisogna far capire ai ragazzi che le partite adesso saranno sempre meno e che non si può più sbagliare. Non bisogna lasciare più nulla al caso e bisogna lavorare di più, con la giusta fame e senza calare mai la concentrazione”.

Il tecnico rossoblù si è soffermato anche a rispondere alle domande sui due giocatori del Taranto più discussi nelle ultime settimane ossia Tissone e Diaz -“Tissone? Si è sempre messo a disposizione del gruppo e quando gli abbiamo chiesto di giocare più avanti lui lo ha fatto con grande disponibilità. Quando è in mediana e gioca frontalmente, porta anche geometrie e ha la possibilità di esprimere tutte le sue qualità. Diaz? Anche l’anno scorso a Fasano, quando giocava accanto ad una punta strutturata, aveva più possibilità di uscire e giocare più palloni. Ma lui è un giocatore in grado di fare sia la prima che la seconda punta”.
La squadra rossoblù ritroverà il difensore Rizzo, al rientro dalla squalifica, e potrebbe rivedere tra i convocati l’attaccante argentino Corado.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)