Il Taranto va: 3-1 al Brindisi

 

Passa in svantaggio, poi la ribalta con Diaz protagonista
pubblicato il 28 Marzo 2021, 17:39
5 mins

Un Taranto dai due volti (primo tempo contratto, secondo tempo più intraprendente) batte con merito in trasferta per 3-1 il Brindisi e si porta a più cinque sul Casarano che ha, però, due partite casalinghe da recuperare (Gravina e Nardò).

PRIMO TEMPO

Senza lo squalificato difensore Rizzo ( sostituito da Silvestri) e gli infortunati Guaita (sostituito dall’under Mastromonaco) e Santarpia più i soliti Sposito, Corado e Alfageme, la squadra rossoblù soffre parecchio nella prima frazione di gioco il pressing alto ed asfissiante del Brindisi ed il terreno di gioco poco adatto al gioco rasoterra (tanti, troppi rimbalzi irregolari della sfera). Una gara che viene sbloccata al minuto 46 da un tiro dalla distanza scagliato dalla trequarti destra dell’argentino Nieves del Brindisi che beffa il portiere del Taranto un tantino fuori dai pali. Quella del tiro dalla distanza è stata l’unica soluzione scelta dalle due squadre in precedenza per rendersi pericolose: al minuto 8 dal tarantino del Brindisi, Boccadamo, al minuto 35 dal rossoblù Falcone cui facevano seguito una staffilata da fuori area di Marsili al minuto 39 ed una conclusione di Botta che terminava di poco a lato.

SECONDO TEMPO

Mister Laterza capisce subito che c’è bisogno di cambiare gioco e magari giocare anche più con palla alta ed inserisce sin dal primo minuto la seconda punta Serafino per Mastromonaco mettendo la squadra con il 4-4-2 (4-2-4 in fase di possesso). La reazione del Taranto è subito veemente. Prende terreno e schiaccia dietro il Brindisi ed in poco più di un quarto d’ora ribalta la partita. Il pareggio giunge al minuto 51 su calcio di rigore battuto da N.Rizzo a seguito di un plateale fallo da rigore di Nieves su Falcone. Il vantaggio, invece, arriva al minuto 61: tiro svirgolato ai limiti dell’area di rigore di Tissone che trova sulla sua direzione, in zona lunetta, Diaz che stoppa e tira con rapidità e segna il suo quarto gol in maglia rossoblù. Al minuto 71 Matute (entrato al posto di Tissone) ci prova dalla distanza con un rasoterra. Al minuto 78 sugli sviluppi di un calcio piazzato Diaz fa da torre in area di rigore brindisina per Guastamacchia che sempre di testa fa 3-1 nonostante il disperato tentativo di un difensore avversario di ribattere la palla proprio sulla riga di porta. Al minuto 82 ancora Matute con un altro rasoterra impegna il portiere del Brindisi.  Al minuto 87 ci prova con pericolosità anche Serafino di testa mentre l’unica parata di Ciezkovsky arriva poco oltre il novantesimo su tiro a botta sicura di Maglie.

CONSIDERAZIONI FINALI

Il campo malandato del Fanuzzi di Brindisi più il dispendioso pressing della squadra di casa hanno messo in difficoltà un Taranto che ci ha impiegato un tempo per prendere le misure di terreno di gioco e avversario. Nella ripresa il cambio di modulo a due torri (Diaz e Serafino) è parso decisivo anche perchè Falcone, largo a sinistra,  e N.Rizzo, largo a destra, hanno creato superiorità numerica. E‘ un Taranto, come quasi sempre quest’anno, che è apparso solido e cinico.

RISULTATI E CLASSIFICA

Audace Cerignola-Lavello 3-0
10′ Achik (AC), 51’ Malcore (AC), 65’ Malcore (AC)

Az Picerno-Molfetta 2-1
51’ Strambelli (M), 54’ D’Angelo (P), 57’ Esposito (P)

Bitonto-Francavilla 2-1
18’ Mariani (B), 30’ Palazzo (B), 33’ Galdean (F)

Brindisi-Taranto 1-3
45’+1’ Nives (B), 53’ rig. N. Rizzo (T), 62’ Diaz (T), 80’ Guastamacchia (T)

Gravina-Portici 0-0

Puteolana-Fidelis Andria 1-1
25’ Celiento (P), 95’ Mariano (FA)

Real Aversa-Fasano 0-1
25’ Melillo (F)

Sorrento-Team Altamura 2-2
40’ Spano (A), 42’ Cunzi (S), 63’ Casiello (A), 90’+7′ rig. Cunzi (S)

Classifica
Taranto 45
Casarano** 40
Lavello* 37
AZ Picerno* 37
Fidelis Andria 36
Nardò** 34
Molfetta* 33
Bitonto* 32
Audace Cerignola 31
Sorrento 31
Team Altamura***** 28
Fasano 24
Real Aversa** 24
Brindisi (-2) 23
Francavilla 20
Portici 19
Gravina*** 17
Puteolana** 16

*gare in meno

 

 

 

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)