Vaccinazioni domiciliari over80: ecco dosi Moderna

 

La Asl di Taranto rende noto che sono state consegnate 726 dosi a 66 medici di medicina generale
pubblicato il 24 Marzo 2021, 19:48
2 mins

I medici di medicina generale scendono in campo per la somministrazione domiciliare del vaccino anti-Covid per gli over80 non deambulanti o con gravi patologie. Le vaccinazioni domiciliari, avviate già lunedì 22 marzo con il personale del Dipartimento di Prevenzione, potranno ora proseguire in maniera più spedita e con un’organizzazione capillare su tutto il territorio provinciale.

In data odierna, infatti, il Dipartimento di Prevenzione ha consegnato a 66 medici di quasi tutti i comuni della provincia di Taranto, da Ginosa ad Avetrana, i flaconi di vaccino Moderna, grazie alle quali sarà possibile vaccinare 726 anziani prenotatisi nei giorni scorsi tramite il call center Cup.

Nei prossimi giorni si procederà alla consegna di ulteriori flaconi, fino al completamento delle vaccinazioni degli ultraottantenni in lista per la somministrazione domiciliare.

Il Direttore Generale dell’ASL Taranto, Stefano Rossi, esprime soddisfazione per l’avvio delle vaccinazioni domiciliari: “Proteggere dal Covid tutti gli assistiti, a partire dalle persone più fragili, è per noi una priorità. È per questo che stiamo lavorando per ridurre il più possibile i tempi per le vaccinazioni, compatibilmente con la disponibilità delle dosi. Devo ringraziare per questo i medici di base che, con grande senso di responsabilità, pure in una fase in cui sono particolarmente sotto pressione, hanno accettato di eseguire le vaccinazioni dei loro assistiti ultraottantenni che non possono recarsi nei centri vaccinali. È solo grazie allo sforzo corale da parte di tutti gli attori in campo che si sta completando celermente l’immunizzazione delle fasce di popolazione che, in questa pandemia, corrono maggiori rischi”.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)