New Taranto, sconfitta immeritata

 

pubblicato il 23 Marzo 2021, 08:02
2 mins

Sconfitta immeritata per la New Taranto Calcio a 5, che a Regalbuto perde per 3-2 contro la Sicurlube restando invischiata nella lotta per non retrocedere.

Gara all’insegna dell’equilibrio, con il primo tempo che si chiude sull’1-1: al vantaggio iniziale (5′) di Nimo Cobo, risponde il solito Dao a metà frazione.

Nel secondo tempo è ancora Palmegiani a riportare avanti i padroni di casa, poi il pari arriva a tre minuti dalla fine con Di Pietro, al termine di un inseguimento durato tutta la ripresa e concretizzato anche con l’uso del quinto di movimento.

Nel convulso finale di gare succede di tutto: Taranto sfiora il colpaccio poi, a 10 secondi dalla fine, Di Pietro subisce un serio infortunio e resta a terra. Regalbuto non si ferma e, sorprendendo la retroguardia ionica, realizza il definitivo 3-2 con Lo Cicero tra le proteste degli ospiti, esterefatti dalla totale assenza di fair play degli ennesi.

I risultati sugli altri campi lasciano gli ionici all’ottavo posto, con due lunghezze di vantaggio sul duo Bovalino – Orsa Viggiano, appaiate al terzultimo posto (calabresi con un match disputato in meno).

La A2 osserverà due settimane di riposo: si torna in campo sabato 10 aprile, con Taranto chiamata alla “mission impossible” contro Napoli, in vetta alla graduatoria con 18 vittorie in altrettante gare disputate.

SICURLUBE REGALBUTO – NEW TARANTO C5 3-2

reti: pt 5′ Nimo Cobo (SR), 9′ Dao (NT); st 3′ Palmegiani (SR), 17′ Di Pietro (NT), 19’50” Lo Cicero (SR)

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)