Prisma Taranto: missione compiuta

 

Vittoria e secondo posto nella regular season
pubblicato il 21 Marzo 2021, 23:04
5 mins

La Prisma Taranto battendo 3-1 Lagonegro chiude con un ottimo secondo posto la stagione regolare. Ai quarti di finale che cominceranno l’11 aprile incontrerà la squadra vincente della sfida degli ottavi di finale tra la settima in classifica (Santa Croce) e la decima (Cantù).

LA PARTITA

Non è stata una passeggiata per capitan Coscione e compagni battere l’ultima in classifica venuta a Taranto per fare bella figura. Ed infatti il Lagonegro si è aggiudicato a sorpresa e con un enorme divario di punti il primo parziale (25-12) approfittando di un approccio piuttosto morbido al match da parte di Taranto che è andata subito sotto di tanti punti (6-13, 7-16) e non si è più riuscita raccapezzare (addirittura il set è chiuso con la diagonale palleggiatore-opposto Cottarelli-Persoglia al posto di Coscione-Diaz). Troppo brutta per essere vera la Prisma Volley nel primo set. Imbarazzante il divario di punti con il Lagonegro (12-25).

Nel secondo parziale Taranto piano piano comincia a carburare. Per comprendere che partita sia stata in precedenza basti pensare che l’opposto cubano Padura Diaz ha messo a segno il suo primo punto del match sul punteggio di 7-7. Importante, per una questione di fiducia, è stato il muro di Alletti sullo schiacciatore russo Tiurin, che stava trovando ritmo, per l’11-9. Un altro break decisivo del parziale è arrivato sul 15-14. Taranto ha piazzato un +5 (20-14) con tre punti consecutivi di Fiore (sempre decisivo nei momenti topici), uno di Gironi ed un muro vincente di Padura Diaz. Il vantaggio viene gestito sino al termine del set nonostante Lagonegro nel frattempo avesse cambiato la diagonale palleggiatore-opposto.

Nel terzo set il protagonista per Taranto diventa Gironi (7 punti ). L’inizio è equilibrato ma poi la squadra rossoblù – che ha ritrovato quella continuità di gioco emersa nelle due precedenti vittorie esterne contro Castellana Grotte e Ortona – ha distanziato l’avversario facendogli perdere quelle certezza acquisite in precedenza (10-7, 14-9). Anche Diaz sale di rendimento ma è il centrale Alletti ad essere protagonista della fase cruciale del set con tre punti in attacco (22-19, 23-20 e 24-21) che risulteranno determinanti. Come accaduto nel secondo set, però, è l’altro centrale Di Martino a realizzare il punto del 25.

Nel quarto set Taranto parte a razzo (7-1) ma poi, complice un turno molto efficace in battuta dello schiacciatore di Lagonegro Mazzone (migliore dei suoi) subisce una rimonta (8-8). Gironi trova un importante cambio palla (9-8) e successivamente nella fase centrale della frazione di gioco la Prisma ricomincia ad imporre la propria superiorità. Importantissimo per l’autostima il punto del 14-11 di Fiore per come è arrivato (azione difensiva di Diaz con Alletti che poi ha alzato la palla con l’avanbraccio). Scambi del genere incidono sul morale e a questo punto del match il Lagonegro cade nella buca e non si rialza più mentre Taranto fila liscio verso il successo da tre punti sigillato ancora una volta da Di Martino che chiude sul 25-16.

Mercoledi sera ultima partita della regular season in casa contro il capolista Bergamo (recupero della quinta giornata di ritorno) ininflente ai fini della classifica.

Tabellino

Progressione set:12-25,25-28,25-21,25-16

Durata incontro: 93 minuti

Prisma Taranto : Coscione 1, Diaz 10, Alletti 13, Di Martino 11, Gironi 14,  Fiore 12, Goi (libero 58% ricezione perfetta),Cottarelli, Presta ne, Persoglia, Cascio ne, Cominetti 1, Hoffer .All. Di Pinto

Muri Vincenti 10 (4 Di Martino), Ace 4, Battute Sbagliate 11, Errori in attacco 10 – Attacco 46% ricezione positiva 72%( perfetta 43%).

Lagonegro: Salsi 4, Tiurin 14, Maccarone 5, Molinari 9, Mazzone 16 Armenante 3, , Russo (libero ricezione 42% perfetta), Bellucci, Marretta ne, Vedovotto ne, Battaglia, Santucci ne, Scuffia 8,   All. Tubertini

Muri Vincenti 15 (6 Molinari), Ace 4, Battute Sbagliate 14, Errori attacco 9, Attacco 40%, ricezione positiva 55% (perfetta 27%)

Arbitri: Capolongo e Talento

Per la classifica completa : https://www.legavolley.it/classifica/?Anno=2020&IdCampionato=810

 

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)