Ex Ilva, integrazione salariale nel decreto Sostegni

 

Inserito nella bozza il provvedimento per 1800 lavoratori: conferme dai sindacati metalmeccanici
pubblicato il 18 Marzo 2021, 20:06
41 secs

Dovrebbe arrivare domani in Consiglio dei Ministri il così detto Decreto Sostegni da 32 miliardi di euro con uno spazio da 500 milioni di euro per le modifiche parlamentari. All’interno del testo, o quanto meno nella bozza, è previsto il provvedimento sull’integrazione salariale a favore dei 1800 lavoratori di Ilva in Amministrazione Straordinaria, intervento richiesto da settimane dai sindacati dei matalmeccanici di Taranto Fim, Fiom, Uilm ed Usb.

Conferme arrivano dai sindacati metalmeccanicii, in particolare dalla Fiom che avrebbe avuto garanzie in tal senso da alcuni parlamentari del Partito Democratico. Ed anche da Franco Rizzo, Coordinatore provinciale USB Taranto. Che in una nota dichiara che “abbiamo avuto conferma, pochi minuti fa, dal senatore Mario Turco della presenza all’interno del Decreto Sostegno dell’integrazione salariale a favore dei 1800 lavoratori ex Ilva in AS. Finalmente una notizia positiva dopo mesi di interlocuzione, mai interrotta, con il senatore Turco, che ringraziamo per la sensibilità mostrata nei confronti dei cassintegrati ex Ilva. Auspichiamo che la vicenda, che stava generando non poche problematiche anche di carattere sociale, si risolva a stretto giro. Teniamo comunque alta la guardia in attesa del definitivo sblocco dell’integrazione salariale con il testo che conosceremo nel dettaglio nelle prossime ore e quindi l’ufficialità” conclude Rizzo.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Un Commento a: Ex Ilva, integrazione salariale nel decreto Sostegni

  1. Fra

    Marzo 19th, 2021

    Perché non parlate della sloppata di ieri ,dove va finire quella polvera rossa ,chi la respira , ci chiediamo come si fa ad assumersi la responsabilità di un impianto obsoleto e fatiscente . Grazie al consiglio di stato ,ci porterete sulla coscienza semmai ne esiste ancora una !!

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)