Prisma Taranto: il derby è tuo

 

Espugnata Castellana Grotte per 3-0. Decisivo il rientro di Fiore
pubblicato il 14 Marzo 2021, 18:46
5 mins

Torna al successo esterno (mancava dal 27 dicembre scorso in quel di Lagonegro) la Prisma Taranto che si aggiudica nettamente il derby (3-0) con Castellana Grotte ritrovando l’elemento fondamentale per lo sviluppo del proprio gioco, lo schiacciatore Alessio Fiore, autore di una prestazione decisiva (13 punti di cui 10 in attacco e 50% di positività, 38% di ricezione perfetta, 2 ace ed 1 muro)

LA PARTITA

Coach Di Pinto a sorpresa tiene fuori Gironi (scelta tecnica o problemi fisici?) dallo starting six iniziale e punta all’equilibrio garantito in ricezione dalla coppia di martelli formata da Fiore e Cominetti.

L’avvio del match è caratterizzato da un gioco spezzettato dai numerosi errori delle due squadre (ben 9 nei primi 21 punti: 5 dei padroni di casa, di cui 3 in battuta e 4 di      Taranto) e da due chiamate di video-check. La partita è in equilibrio sino al 15-15. Poi Taranto improvvisamente accelera e piazza un parziale di 5-0 (15-20) grazie a due primi tempi di Alletti, due errori concessi da Patriarca e ad un ace di Diaz.  Contro break di Castellana Grotte (4-0) che si avvicina (19-20), trascinata da un intramontabile Cazzaniga (41 anni). Diaz ottiene un cambio palla importante (19-21). Nel frattempo problemi fisici per lo schiacciatore della New Mater, Rosso, sostituito da Dall’Agnol.  Fiore mette a disposizione tutta la sua esperienza e bravura ed è determinante nei cambi palla (20-21 e 22-24). Chiude il set un ottimo Diaz (7 punti in questo parziale).

Nel secondo set gli errori del Castellana Grotte arrivano alla fine e sono pesanti (3 in battuta: sul 19-22, 22-23 e 23-24). Prima il solito equilibrio iniziale (13-13) in cui poi Taranto piazza un lungo break di 5 punti consecutivi (dal 13-12 al 13-17) in cui ci sono degli scambi molto spettacolari, in uno dei quali Diaz è protagonista di alcune ripetute miracolose difese e Fiore è il solito uomo della provvidenza.

Castellana Grotte si affida al solito Cazzaniga e si riavvicina (16-17). Di Pinto chiama time out e la Prisma Volley torna a volare sino al 17-22 con un Fiore protagonista di due ace consecutivi (sul secondo c’è un tempestivo video-check chiamato da coach Di Pinto). Da questo momento in poi fanno tutto i padroni di casa. Nessuno di Taranto entra più nello score. I baresi non mollano nonostante il gioco altalenante e sfruttano un fruttuoso turno di battuta con ace iniziale di Ottaviani (22-23). Lo schiacciatore però poi nel tentativo di forzare commette errore dalla linea dei nove metri (22-24). Castellana conquista cambio palla con Cazzaniga (23-24) e sbaglia una battuta piedi a terra con Patriarca (23-25).

Il terzo parziale è caratterizzato da una buona partenza di Castellana Grotte (9-6, 10-8) che però è troppo incostante mentre Taranto è concreta e cinica e piazza un break di quattro punti (10-13) con il centrale Alletti protagonista di due muri ed un primo tempo.  Taranto però non riesce a mantenere il vantaggio e si arriva al 17-17 e poi al 20-18 (ace di Ottaviani su Cominetti) proprio grazie ad una battuta più pungente. La New Mater è in vantaggio sino al 22-20. Poi si complica la vita. Sbaglia una battuta con Cazzaniga, commette invasione con Dall’Agnol (sancita da un video check chiamato da Di Pinto) e con attacco out di Cazzaniga. Il punteggio va sul 22-23. Fiore, l’uomo dei momenti importanti fa 22-24, Cazzaniga trov cambio palla(23-24) ma è Diaz a chiudere con un mani e fuori ed a sancire il meritato successo di Taranto.

Mercoledì match esterno di recupero contro Ortona per tentare l’assalto al secondo posto occupato da Siena.

Tabellino

Progressione set: 22-25,23-25,23-25

Durata incontro: 89 minuti

Castellana Grotte: Garnica 1, Cazzaniga 19, Erati 4, Patriarca 4, Rosso 3, Ottaviani 8, De Santis (libero ricezione 27% perfetta), Zonta, Gitto, Dall’Agnol 6, Indellicati ne, Palmisano ne . All. Gulinelli

Ace 2, battute sbagliate 16, muri vincenti 5, errori in attacco 8, attacco 45% di positività, ricezione 55% (perfetta 33%)

Prisma Taranto : Coscione, Diaz 16, Alletti 10, Di Martino 8,  Cominetti 4,  Fiore 13, Goi (libero 43% ricezione perfetta),Cottarelli, Presta, Persoglia ne, Cascio ne, Gironi ne, Hoffer ne .All. Di Pinto

Ace 4, battute sbagliate 13, muri vincenti 3, errori in attacco 9, attacco 51%, ricezione 63% (perfetta 46%)

Arbitri: De Simeis e Di Bari

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)