Taranto a Portici con un Rizzo in più

 

Annunciato l'arrivo dell'estroso trequartista mancino dall'Acireale
pubblicato il 13 Marzo 2021, 16:52
2 mins

Quattro assenti per il Taranto che si appresta ad affrontare la trasferta campana con il Portici. Due squalificati, Boccia e Guastamacchia, più due infortunati Gonzales e Corado. Trattasi di tre difensori ed un attaccanto. Però la squadra rossoblù porterà in dote i due neo-acquisti, il difensore Silvestri, già a referto contro l’Andria, ed il trequartista mancino Nicolas Rizzo.

Nato a Nocochea, Argentina, nel 1993 arriva dall’Acireale. Con la maglia granata, in questa stagione, ha all’attivo 16 presenze, 6 reti e 7 assist nel girone I. Attaccante, trequartista, Rizzo è un mancino puro. Nel 2018 arriva in Italia vestendo la maglia del Siracusa per una stagione trasferendosi poi all’ Acireale nel 2019 dove ha collezionato 23 presenze 24 goal ed 11 assist.

Insomma forse il club rossoblù dopo numerosi tentativi è riuscito ad accaparrarsi l’argentino giusto, quello in grado, come si suol dire, di spostare gli equilibri.

“Per me queste sono le partite più difficili e complicate da preparare, quelle che non mi piace giocare, partite dove hai tanto da perdere e da guadagnare hai solo i tre punti” – ha aggiunto il tecnico – “dovremo essere bravi ad avere la stessa fame, a non sottovalutare nessuno ma sotto questo punto di vista ci siamo sempre fatti trovare pronti. Indipendentemente dalla classifica, per noi sarà una gara complicata, dovremo essere bravi a giocarla con il piglio giusto” – ha dichiarato in conferenza stampa il tecnico del Taranto, Giuseppe Laterza.

ll Portici, ultimo in classifica con 15 punti di cui 11 conquistati in casa, non se la sta passando bene in questa fase della stagione. La vittoria manca dal 10 gennaio scorso : da allora 2 pareggi e 5 sconfitte, solo 3 gol fatti e 18 subiti.

Curiosamente l’attacco dei campani ha segnato più gol di quello degli ionici (26 contro 22), ma è la difesa ad essere una specia di colabrodo: 40 finora i gol subiti. Tra gli uomini da temere sicuramente l’attaccante Maione, 9 gol finora per lui, anche se la sua presenza è a rischio per qualche problema fisico che si porta dietro da diverse partite.

 

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)