Un tarantino arbitro nel torneo TOP 10 di rugby

 

Si tratta dell'ingegnere meccanico Dante D'Elia
pubblicato il 05 Marzo 2021, 16:56
39 secs

Un tarantino, Dante D’Elia 28 anni originario di Statte, per la prima volta nella storia pugliese arbiterà un match del massimo campionato italiano di rugby. La gara sarà quella prevista domani, sabato 6 marzo, alle ore 14.00 tra Rovigo e Lazio 1927.

Quella di Rovigo è una realtà tutta particolare: mentre Milano, Treviso e Padova vantano o hanno avuto risultati di grande prestigio anche in altri sport, Rovigo è nota praticamente solo per la palla ovale. Una fama, però, meritata sul campo. Pur con mezzi molto ristretti, i bersaglieri (come sono soprannominati) hanno infatti conquistato nella loro storia 11 scudetti e sono l’unica squadra ad aver sempre giocato nel massimo campionato italiano.

Ingegnere meccanico alla Bosh di Bari, D’Elia ha inziato a giocare a rugby a 14 anni. A venti la passione per questo sport lo porta a scegliere una diversa collocazione in campo, quella di direttore di gara. Dal 2013 al 2016 ha fatto parte dell’accademia arbitrale di formazione di Tirrenia, promossa dalla Federazione Italiana Rugby. Dal 2016 è arbitro di serie A che non è la massima categoria ma la seconda in ordine di importanza. Nel 2018 l’esordio nella massima categoria che si chiamava Eccellenza. Domani, invece, un nuovo esordio nell’ultima formula del campiona italiano di rugby denominata TOP 10.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)