Mercato ittico galleggiante, riprese attività entro marzo

 

Riunione operativa in prefettura per le attività relative alla rimozione e allo smaltimento del relitto del mercato ittico galleggiante affondato nel Mar Piccolo
pubblicato il 26 Febbraio 2021, 17:38
30 secs

Riunione stamattina in Prefettura per definire i termini di ripresa delle attività relative alla rimozione e allo smaltimento del relitto del mercato ittico galleggiante affondato nel Mar Piccolo di Taranto, ritenuto dal Commissario Straordinario obiettivo primario da conseguire.

Ai lavori, coordinati dal Prefetto di Taranto Demetrio Martino, nella qualità di Commissario Straordinario, hanno partecipato la dott.ssa Cristina Chirico, Unità di supporto dell’Ufficio del Commissario, gli ingegneri Alessandro Mancini, Responsabile Unico del Procedimento, Luigi Severini, Direttore Esecuzione Contratto, Veruska Elianna Durante Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione e l’impresa aggiudicataria dell’appalto Serveco s.r.l. rappresentata dall’ ing. Chirulli e dall’ing. Marangi.

Dopo aver preso atto delle avvenute nomine, da parte del Commissario, delle figure tecniche del RUP, del DEC e del CSE, è stato condiviso il percorso amministrativo che porterà entro il prossimo 5 marzo alla redazione del verbale di consistenza dei lavori in questione per riprendere effettivamente le attività del complesso cantiere al più tardi entro la fine di marzo 2021.

(leggi gli articoli sul mercato ittico galleggiante https://www.corriereditaranto.it/?s=mercato+ittico+galleggiante&submit=Go)

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)