Indotto ArcelorMittal, sindacati scrivono al prefetto

 

pubblicato il 24 Febbraio 2021, 17:56
16 secs

Le organizzazioni sindacali dei metalmeccanici Fim, Fiom, Uilm e Usb hanno inviato una lettera al prefetto di Taranto Demetrio Martino e, per conoscenza, al Questore Giuseppe Bellassai, in cui chiedono un incontro urgente sul tema del ritardo dei pagamenti alle aziende dell’indotto di ArcelorMittal. “A fronte dei gravi ritardi delle retribuzioni del mese di gennaio dei lavoratori dell’appalto e dell’indotto ArcelorMittal Taranto, legati ai mancati pagamenti di quest’ultima nei confronti delle aziende, condizione che si protrae da tempo e che potrebbe sfociare in tensioni sociali, le scriventi OO.SS. sollecitano un incontro urgente, come già richiesto con precedente comunicazione del 11/02/21 e rimasta inevasa. In assenza di Vs celere riscontro annunciamo che nella giornata di lunedì 01/03/21 terremo un presidio con lavoratori dinanzi la sede della Prefettura di Taranto” si legge in una nota unitaria delle organizzazioni sindacali.

(leggi tutti gli articoli sull’Ilva https://www.corriereditaranto.it/?s=ilva&submit=Go)

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)