Taranto: trasferta-crocevia a Bitonto

 

Rossoblù senza il tecnico Laterza e capitan Marsili ma con Diaz
pubblicato il 23 Febbraio 2021, 14:04
3 mins

Avrebbe dovuto essere il match della rivalsa per Nicola Ragno, tecnico esonerato dal Taranto proprio dopo una pesante sconfitta (3-0) subìta a Bitonto nell’ottobre del 2019 e l’estate scorsa chiamato sulla panchina proprio dei baresi. Invece l’allenatore specialista in promozioni è stato defenestrato due settimane fa circa e sostituito da Valeriano Loseto.

All’andata si impose il Taranto per 2-1 grazie a due rigori calciati in modo perfetto dal fantasista marocchino Lagzir che ora milita nel campionato maltese. Giocatore tatticamente anarchico ma che, stante i problemi offensivi attuali della squadra rossoblù, forse avrebbe fatto comodo grazie a qualità tecniche nel saltare l’uomo o nel dettare l’ultimo passaggio.

Il Bitonto arriva a questo scontro con 7 punti nelle 3 partite disputate con l’avvento del nuovo allenatore (vittorie contro Fasano e Real Aversa e pareggio contro la Fidelis Andria),  Sono, invece 25 i punti  totali  per i neroverdi, di cui solo 10 conquistati in casa,  che al momento valgono un deludente ottavo posto (20 reti all’attivo e 19 al passivo).

Deludente in quanto l’organico allestito, sia pur in tutta fretta a settembre dopo la retrocessione d’ufficio dalla serie C per l’illecito sportivo consumato con il Picerno nella stagione 2017-18 , dispone di giocatori di ottimo livello tecnico per la categoria soprattutto nel reparto offensivo dove uno tra Lattanzio (6 gol, 24 nelle tre precedenti stagioni), Palazzo (3 gol di cui 1 con il Brindisi, 28 nelle tre precedenti stagioni)  e l’ex rossoblù Genchi (2 gol, 29 nelle tre precedenti stagioni) sarebbe titolare inamovibile del Taranto attuale. Senza dimenticare la presenza dell’esperto (35 anni) centrocampista argentino Biason, uno che sa far girare la squadra ed il difensore goleador Sirri (tre reti realizzate sinora, di cui una proprio nel match di andata).

Il Taranto dovrà fare a meno in campo per questa gara dell’infortunato portiere Sposito, degli squalificati Marsili (capitano e centrocampista), ed in panchina del duo Laterza (allenatore) e Montervino (direttore sportivo). Assenze pesanti soprattutto sotto il profilo della personalità quelle di Marsili-Laterza e Montervino che lasciano la squadra senza una guida dentro e fuori il campo. Sarà, invece, disponibile l’attaccante argentino Diaz al quale è stata ridotta la squalifica da tre a due giornate.

Palla a centrocampo mercoledì ore 14.30 (diretta tv su AntennaSud 85)

 

 

 

 

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)