L’aggressione a Vincent, il “Babbo Natale dei vicoli”

 

In Città vecchia vicenda vergognosa che ha riguardato lo 'scozzese dei vicoli'. Scatta la denuncia e si invoca l'intervento del Comune
pubblicato il 21 Febbraio 2021, 21:47
3 mins

E’ stata una vicenda vergognosa quella che ha segnato la domenica mattina in Città vecchia, che ha visto soccombere Vincent Borromeo, il popolare “scozzese dei vicoli”, che ama il centro storico tanto da insediarvi un laboratorio di animazione per i più piccoli in via Duomo (in un ex panificio) e che di Natale indossa l’abito di Babbo Natale per portare doni, che acquista con il proprio denaro. Soltanto perchè ha chiesto, sia pure a gran voce, di far abbassare il volume dello stereo, così assordante da aver fatto scappare il suo bel pappagallo, egli è stato aggredito da due donne e un uomo, infastidite dal rimprovero.
Il pennuto multicolore è stato poi faticosamente recuperato (era finito su un palazzo della “ringhiera”).
L’aggressione, per fortuna senza gravi conseguenze, ha procurato grande amarezza all’uomo, tanto da manifestare l’intenzione di andar via dalla Città vecchia. La notizia è subito girata per i vicoli. Molte sono state le attestazioni di solidarietà giunte a Vincent da parte di molte famiglie dell’Isola che, apprezzando quanto fa soprattutto per i più piccoli, lo hanno convinto a non mollare.
L’episodio dell’aggressione è stato da lui denunciato alla caserma dei carabinieri, nella speranza di un loro pronto intervento che serva a far capire che l’Isola non è terra di nessuno. A tal proposito i numerosi operatori commerciali del gruppo whattsapp “ComitatoIsolaTaranto2021”, riunitisi d’urgenza, hanno chiesto alle autorità competenti il ripristino della legalità nel quartiere, spesso abbandonato a se stesso, in una situazione tale da vanificare ogni sforzo per il suo rilancio, a partire dall’attività dei volontari di “Isolapulita” che ogni settimana puliscono gli scorci più rappresentativi e dalle numerose e valide iniziative della parrocchia cattedrale e dell’oratorio “San Giuseppe”.
Gli operatori commerciali hanno inviato una richiesta d’incontro all’assessore allo Sviluppo economico, marketing territoriale e turismo Fabrizio Manzulli per affrontare i vari problemi che potrebbero rendere problematico il decollo turistico dell’Isola, su cui l’Amministrazione comunale punta molto. Questo, soprattutto in prospettiva dell’arrivo delle navi da crociera e delle numerose comitive di turisti in visita guidata. I problemi che saranno rappresentati sono diversi, dallo spaccio imperversante di stupefacenti alle scorribande delle moto su via Duomo con pericolo per i pedoni e con impennate, in gesto di sfida, proprio davanti alla caserma dei carabinieri, “da cui ci si attendeva – evidenziano con amarezza gli aderenti a ‘ComitatoIsolaTaranto2021’ – una maggiore incisività”. L’assessore Manzulli ha accettato l’invito, manifestando anche lui vicinanza a Vincent Borromeo.
Un esposto su tale situazione sarà anche inviato al Questore e al Prefetto.

Foto di Luca D’Andria

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)