“Abbiamo messo in campo tutto, anche di più”

 

Aimone Alletti parla del match di Coppa nel quale ha ricoperto l'inedito ruolo di palleggiatore
pubblicato il 11 Febbraio 2021, 11:33
2 mins

Non ha senso stilare pagelle quando una squadra scende in campo, perché “costretta” a farlo da un regolamento, senza un palleggiatore di ruolo, con due giorni appena di allenamento alle spalle e con un centrale di 207 cm (Alletti) piazzato sottorete a palleggiare. Si potrebbe parlare dei 29 punti realizzati in quattro set dall’opposto Padura Diaz o delle buonissime percentuali in ricezione del libero Hoffer (88% di positiva e 77% di perfetta) ma non avrebbe senso in un gara a tratti surreale.
La Prisma Taranto, eliminata nei quarti di finale di Coppa Italia dalla compagine di A/3 del Porto Viro, è uscita dal campo convinta di aver fatto tutto il possibile per offrire una prestazione decorosa.

“Abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo anche qualcosa di più. E’ stata una partita tirata, mi spiace perché ci credevamo” – ha affermato Aimone Alletti, tra l’altro anche capitano nell’occasione – “Sapevamo che sarebbe stata dura ma anche che giocando di squadra potevamo stare in partita. Ringrazio i miei compagni per il grande impegno profuso. Da una sconfitta così non possiamo che uscire a testa alta”.

Il voto (7) va ad Alletti per come ha interpretato con dignità, nonostante qualche esuberanza di troppo dall’altra parte della rete, un ruolo con il quale ha poco a che vedere e globale (7) a tutta la squadra per come ha interpretato la partita giocando con orgoglio, cuore e grinta.

L’unico appunto che vien da fare è più che altro un cruccio: viste le assenze (Cottarelli, Coscione, Goi e Fiore, con quest’ultimo comunque a referto), vista l’emergenza, forse farci vedere di che pasta è fatto questo Persoglia (ci dicono che in allenamento spacchi……) non sarebbe stato male. Ed, invece, il quarto centrale è rimasto per tutta la partita in panchina.

Ora, in attesa che i contagiati da Covid si positivizzino, la Prisma Taranto ha come obiettivo quello di tornare in campo domenica 21 febbraio prossimo in casa contro Siena, considerato che anche la gara di domenica prossima ad Ortona è stata rinviata.

 

 

 

 

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)