Pagelle: si salvano solo Presta e Cominetti

 

Peggiore prestazione stagionale per l'opposto Padura Diaz
pubblicato il 25 Gennaio 2021, 12:32
4 mins

Un incidente di percorso con delle attenuanti (le assenze di Fiore e Goi, le precarie condizioni fisiche di Alletti) ma che fanno suonare un campanello di allarme. La pesante sconfitta per 3-0 di Mondovì non lascia strascichi sulla classifica (la Prisma Taranto è sempre saldamente al secondo posto ma dalle retrovie sta rinvenendo pericolosamente Siena), pone, però, qualche dubbio sul basso livello agonistico tenuto dalla squadra, apparsa scarica mentalmente oltre che fisicamente e sulla prestazione opaca dell’opposto Padura Diaz che in campo dovrebbe vestire i panni d’ “El Grinta” ed essere il trascinatore della squadra oltre che il finalizzatore principe. Invece, recentemente ha accusato dei lunghi passaggi a vuoto.

In trasferta la Prisma Taranto non riesce a mantenere il piglio da vice-capolista e sinora ha raccolto ben cinque sconfitte (Bergamo, Cuneo, Brescia, Reggio Emilia e Mondovì).

Una curiosità: le squadre di Di Pinto difficilmente perdono così nettamente come accaduto a Mondovì (solo 62 punti realizzati) e contro un avversario di medio-bassa caratura. Tornando indietro nel tempo, nella stagione 2005-06 Taranto perse una sola volta 3- 0 contro Pineto in trasferta (68 punti realizzati). Nella stagione 1999-2000 vi furono tre secche sconfitte esterne a Napoli (66 punti realizzati) a Mezzolombardo (soli 57 punti realizzati) e a Torino (59 punti realizzati).

Queste le pagelle:

COSCIONE 5,5: 1 punto, su battuta. Ricezione ballerina, serataccia del suo opposto, prestazione ad intermittenza degli schiacciatori di banda e dei centrali. Ad un certo punto del match si guarda sconsolato intorno. A chi la alzo? Comprensibile il suo senso di frustrazione ma anche lui, in alcuni frangenti, non è parso all’altezza della situazione.

PADURA DIAZ 5: 10 punti (8 in attacco con il 40% di positività, 2 muri vincenti), 3 errori in battuta, 4 errori punto, 4 muri subìti. Mai in partita, comincia subito male e non si riprende. Il saldo tra punti fatti ed errori commessi dice -1. Peggior prestazione stagionale. Bisogna rigenerarlo. Uno come lui ha bisogno di stare più nel cuore della partita e magari di avere un sostituto all’altezza che lo stimoli a fare meglio.

DI MARTINO 5,5: 7 punti (5 in attacco con il 50% di positività, 1 ace, 1 muro vincente) 1 errore in battuta, 2 errori in attacco. Comincia discretamente, poi esce dal match. Si adegua alla serata opaca della squadra.

ALLETTI 5: 1 punto, una battuta sbagliata e due errori in attacco (33% di positività). Non stava bene fisicamente e lo si è notato sin dalle prime battute. Esce sul finire del secondo set. Forse coach Di Pinto avrebbe potuto risparmiargli questa partita.

COMINETTI 6: 16 punti (14 in attacco con il 47% di positività, 1 a muro e 1 in battuta), 3 errori in attacco, 1 muro subìto, 2 errori in battuta. Ricezione 47% la positiva (16% perfetta). Comincia bene (7 punti nel primo set) e Coscione insiste su di lui servendogli ben 30 palloni in tutto il match. Un maggior utilizzo sottorete ne mina la sicurezza in ricezione dove accusa dei passaggi a vuoto. Però è uno dei pochi a metterci un po’ di animo.

GIRONI 6-: 10 punti (9 in attacco con il 56 % di positività, 1 muro vincente), 2 errori in battuta, 3 errori in attacco, 1 muro subìto. Ricezione positiva 50%, perfetta 22%. Giocatore “under construction”. Forse comincia a sentire troppo il peso delle attese su di lui e della maglia da titolare. Gioca a fasi alterne, Coscione non lo tiene molto in partita.

HOFFER 6: 64% di ricezione positiva e 28% di perfetta su 25 palloni ricevuti. Venti anni e la responsabilità di coprire in ricezione anche il compagno di squadra e amico Gironi. Sui tre ace subìti. In difesa ha da migliorare. Futuribile.

PRESTA 6,5.: 6 punti (3 in attacco con il 75% di positività e 3 a muro). Entra e ci mette cuore e determinazione. La sua prestazione non passa inosservata. Migliore in campo dei rossoblù.

 

 

 

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)