Fugge a un posto di blocco: arrestato per resistenza e porto di armi abusive

 

pubblicato il 22 Gennaio 2021, 14:30
31 secs

Nella notte i Carabinieri del N.O.R – Aliquota Radiomobile – della Compagnia di Massafra (Taranto), hanno arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e porto abusivo d’arma, un 40enne del luogo, con precedenti di polizia.

In piena notte, nonostante il coprifuoco imposto dalla normativa COVID-19, l’uomo stava circolando tranquillamente con la propria auto per il centro di Massafra. Alla vista della pattuglia si è lanciato in fuga per le vie cittadine imboccando molte strade contromano ed a forte velocità, mettendo in pericolo altre persone e i militari che lo stavano inseguendo.

La fuga si è conclusa dopo circa 20 minuti, contro un’isola spartitraffico, dove ha impattato a causa di una manovra azzardata. Nonostante fosse ormai bloccato, si è barricato all’interno della macchina obbligando i militari ad infrangere un finestrino per farlo uscire. A seguito di perquisizione personale e veicolare veniva rinvenuto, inoltre, un bastone di circa 50 centimetri posto sotto il sedile del conducente.

Gli operanti, al termine delle formalità di rito, dichiaravano in stato di arresto il prevenuto, che su disposizione del Pubblico Ministero di turno, veniva tradotto presso la casa circondariale di Taranto.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)