Cus, arriva la settima meraviglia

 

Veleggia a punteggo pieno nel proprio raggruppamento il quintetto rossoblù
pubblicato il 17 Gennaio 2021, 21:56
7 mins

Il finale al cardiopalma dice CJ Basket Taranto. Ancora, per la settima volta consecutiva dall’inizio della stagione. I rossoblu si portano a casa il settimo sigillo di un girone di andata chiuso da imbattuti, al comando del girone D2, dopo la vittoria sul campo della Alpha Pharma Bisceglie, seconda in classifica e pure lei a punteggio pieno, seppur con una gara in meno, prima del big match di oggi. La squadra di coach Olive, trascinata dai “ventelli” di Morici, Matrone e Stanic, con anche Bruno e Azzaro in doppia cifra, è stata davanti per tutta la partita ma soprattutto è stata pressoché perfetta negli ultimi possessi, quelli decisivi, che l’hanno vista attaccare bene e difendere ancor meglio con la stoppata piazzata da Matrone su Caceres e il fallo in attacco, pure antisportivo, a cui Sirakov è stato costretto dalla difesa rossoblu bravissima a rendere vani le giocate dei vari Vitale, Maresca e Santucci che avevano più volte riportato sotto Bisceglie nel corso di un bellissimo match.

Coach Olive aveva mandato in campo Matrone, l’ex Azzaro, Duranti, Stanic e Morici. Coach Marinelli rispondeva con l’ex Sirakov, Vitale, Seck, Caceres, Santucci.

Partenza quasi da gara dei tre punti: inizia capitan Stanic, rispondono Caceres e Santucci, in mezzo i canestri due canestri da sotto di Matrone. È 6-7 CJ in avvio poi Morici schiaccia e Sirakov continua il monologo triple dei Lions per il 9-9. Seck va a schiacciare in retina il primo vantaggio casalingo, allora coach Olive pesca dalla panchina l’altro ex, Tato Bruno che lo ripaga con 6 punti in fila, dapprima firma il pari a quota 16 e poi dalla lunetta, al pari di Matrone mette i liberi del 18-16 rossoblu di fine primo quarto.

Morici fa +4 a inizio secondo quarto, poi si scatena Maresca, due canestri per il pari, 22-22.Sul 24-23 per i Lions è Stanic con una tripla a dare il là al break importante di Taranto che trascinato dal proprio capitano piazza un 13-0 a cui si iscrivono anche Bruno e Morici. Nonostante il time out di coach Marinelli, il CJ va 36-24 a metà quarto. Ci pensano le triple di Chiriatti e Maresca a svegliare Bisceglie che si rimette in partita prontamente anche se Matrone non ci sta e tiene a quota 8 il gap a favore dei rossoblu. E sono sempre loro, Santucci e Maresca a costruire un altro contro mini break che avvicina Bisceglie a ridosso dell’intervallo, addirittura -2 prima che Azzaro firmi il 40-44 con cui si va al riposo.

Santucci torna dagli spogliatoi ancora carico, tripla e -1 Lions. Ma Taranto non è da meno: Morici, Stanic e Matrone sfoggiano il loro repertorio, con tanto di tripla di Morici e in un amen il CJ allunga a +10 con tanto di 9-0 di parziale, 43-53. Caceres ritrova la via del canestro ma Morici è on fire, altra tripla, +11 per un attimo prima del canestro da tre di Vitale. Come successo nel secondo quarto, Bisceglie risponde al break degli ospiti, scatenato Vitale che mette insieme 8 punti con due triple, è -3 per l’Alpha Pharma. Taranto dopo un attimo di smarrimento si rimette a giocare in attacco con pazienza e precisione, Matrone e Stanic la tengono avanti nel punteggio, ma Vitale è immarcabile dall’arco, l’ennesima tripla più il canestro di Sirakov per il 64-65 con cui si va all’ultimo, decisivo, quarto.

Che inizia con il sorpasso firmato da Maresca, risponde Morici ed è 67 pari. Sorpasso e controsorpasso, sembra una gara di moto: Taranto rimette il naso avanti con Matrone, ricacciato dalla tripla di Maresca, poi Morici e Seck per il 74-73 Lions a 5’ dalla fine. Canestro, fallo subito e libero supplementare a segno per Morici, Sirakov ne fa pure tre in un tiro solo ed è 77-76. Il bulgaro segna ancora il +3 che resta invariato dopo i tiri dentro di Stanic e Santucci. Si arriva così all’ultimo giro di lancette, Matrone mette la manona in faccia a Vitale e gli sporca il tiro del possibile +6, dall’altra parte è lui stesso ad armare la mano di Azzaro per il -1. I Lions tornano in attacco, palla a Sirakov che commette fallo sulla difesa aggressiva di Morici. Ancora Matrone protagonista, rimbalzo offensivo e canestro del sorpasso Taranto. Bisceglie se la gioca sull’81-82 con l’ultima azione a pochi secondi dalla sirena ma la difesa rossoblu è ancora magistrale, Sirakov è costretto a girare al largo sui pick and roll, alla fine prende un tiro forzato che trova peraltro la stoppata di Azzaro. Il resto è quasi formalità perché palla in mano Taranto beneficia di un antisportivo che Stanic punisce col 100% dalla lunetta. È 81-86 il risultato, settima meraviglia per il CJ Basket Taranto. La strada però è ancora lunga e domenica si torna in viaggio, a Monopoli per la prima del girone di ritorno.

ALPHA PHARMA BISCEGLIE – CJ BASKET TARANTO 81-86

Alpha Pharma Bisceglie: Donato Vitale 16 (2/3, 4/10), Edoardo Maresca 15 (3/4, 3/5), Matteo Santucci 14 (3/7, 2/4), Georgi Sirakov 12 (3/6, 2/7), Fadilou Seck 11 (5/7, 0/0), Juan manuel Caceres 9 (3/3, 1/2), Andrea Chiriatti 4 (0/0, 1/2), Fabio Galantino 0 (0/0, 0/2), Tommaso Molteni 0 (0/1, 0/0), Samuele Misino 0 (0/0, 0/0), Alessandro Mastrodonato 0 (0/0, 0/0), Domenico Quarto di palo 0 (0/0, 0/0). All. Marinelli.

CJ Basket Taranto: Nicolas Morici 23 (8/13, 2/3), Ferdinando Matrone 22 (10/17, 0/0), Nicolas Manuel Stanic 20 (5/11, 2/7), Alessandro Azzaro 10 (5/9, 0/1), Santiago Bruno 10 (2/3, 1/3), Bruno Duranti 1 (0/1, 0/4), Nicola Longobardi 0 (0/0, 0/0), Riccardo Agbortabi 0 (0/0, 0/0), Simone Fiusco 0 (0/0, 0/0), Piervito Laterza 0 (0/0, 0/0), Marco Manisi 0 (0/0, 0/0), Andrea Pellecchia 0 (0/0, 0/0). All: Olive.

Parziali: 16-18, 24-26, 24-21, 17-21; Arbitri: Andrea Cassinadri di Bibbiano (Reggio Emilia) e Nicolò Bertuccioli di Pesaro. STAT B: Tiri liberi: 4 / 6 – Rimbalzi: 38 12 + 26 (Fadilou Seck 20) – Assist: 23 (Donato Vitale 6); STAT TA: Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 23 10 + 13 (Ferdinando Matrone 9) – Assist: 13 (Nicolas manuel Stanic 5).

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)