Taranto, bonifiche: ripartono i cantieri

 

Questo grazie alla convenzione tra Investitalia e Commissario straordinario
pubblicato il 08 Gennaio 2021, 17:04
3 mins

Il Prefetto di Taranto Demetrio Martino, in qualità di Commissario Straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto, ha raggiunto, nei giorni scorsi, l’intesa con la Struttura di Missione Investitalia presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri per la gestione congiunta degli appalti.
La convenzione, il cui schema è stato approvato con decreto n. 63842 del 30 dicembre 2020 (pubblicato sul sito istituzionale), è stata sottoscritta ieri e, nella giornata odierna, il Commissario ha conferito gli incarichi di RUP (Responsabile Unico del Procedimento) ai funzionari di Investitalia.
I cantieri in questione, aperti dall’ex Commissario nei mesi di giugno e luglio 2020, sono stati successivamente sospesi dal medesimo, il 21 agosto successivo, allo scadere del mandato dello stesso.

Prefetto Demetrio Martino

Il Prefetto, nominato Commissario Straordinario con D.P.C.M. del 2 ottobre 2020, una volta acquisita l’efficacia con la registrazione da parte della Corte dei Conti in data 21 ottobre 2020 e la pubblicazione sulla G.U. in data 3 novembre, già con atti amministrativi del 6 e 11 novembre scorso aveva provveduto a disporre l’immediata ripresa dei lavori, confermando l’assetto tecnico operativo preesistente.
Nonostante tali provvedimenti, le attività di cantiere non sono state riattivate per le posizioni unilateralmente assunte dai destinatari degli stessi provvedimenti.
In tale delicata fase, il Commissario, dopo aver preso atto formalmente di tale situazione, ha richiesto ed ottenuto in sede di riunione CIS del 14 dicembre scorso, presieduta dal Sottosegretario di Stato sen. Mario Turco, la collaborazione di Investitalia, nella qualità di Struttura di Missione del Contratto Istituzionale di Sviluppo.
“La convenzione stipulata tra la Struttura di Missione InvestItalia e il neo Commissario Straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione dell’area di Taranto, il Prefetto di Taranto, è la dimostrazione di come la Presidenza del Consiglio sia sempre attenta a sostenere e supportare le attività che riguardano il progetto di riconversione della città di Taranto”. Così il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla programmazione economica e agli investimenti, sen. Mario Turco, a commento dell’importante intesa.

Il sen.Mario Turco

“La Convenzione in particolare serve a rilanciare e accelerare due interventi che si erano fermati, ovvero la ‘Bonifica delle aree non pavimentate del Cimitero di San Brunone in Taranto’ e la ‘Rimozione e smaltimento del mercato ittico galleggiante affondato nel Mar Piccolo di Taranto’ – aggiunge il Sottosegretario -. Il documento sottoscritto, mira anche a snellire e a rendere più celeri le procedure di gara e di condotta del contratto pubblico nel rispetto della normativa vigente e salvo le deroghe normative concesse al Commissario. L’obiettivo comune che stiamo perseguendo, è non perdere ulteriore tempo, questa città non può permettersi delle battute di arresto, soprattutto per ciò che riguarda bonifiche e risanamento ambientale”.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Un Commento a: Taranto, bonifiche: ripartono i cantieri

  1. Angelo T.

    Gennaio 10th, 2021

    Son contento di aver preso tale notizia, per la mia città e per l’ambiente in sensu strictu; sono un geologo e sono un Dirigente Statale, e piacerebbe fornire il mio contributo senza alcun onere.
    Ad maiora.

    AT

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)