Istituto Comprensivo Galileo: regole a tempo di rap

 

pubblicato il 04 Gennaio 2021, 23:37
2 mins

Un rap per imparare e ripassare le regole anti contagio. E’ questa l’idea divenuta realtà che ha permesso a docenti di musica e studenti dell’Istituto Comprensivo Galileo Galilei di dar vita a quello che, tra gli alunni, sta diventando un vero e proprio tormentone musicale!

“Condividiamo rap” è il titolo della canzone pensata dai docenti di musica della scuola secondaria di primo grado Francesca Papapicco, Angelo Losasso e Lunetta Franco per l’attività di accoglienza di inizio anno scolastico e che, passo dopo passo, è diventato il fil rouge del programma di musica fino a Natale.

La realizzazione del rap e del suo videoclip ha visto coinvolti gli studenti presenti in aula e quelli che seguono le lezioni a distanza.

«Il CTS a settembre in merito all’attività didattica corale e strumentale, aveva fornito specifiche indicazioni. Nel caso di attività corali e strumenti a fiato, aveva parlato di “aumento significativo del distanziamento interpersonale”, per questo – afferma la Dirigente Scolastica dell’Istituto Antonietta Iossa – si è pensato di far registrare ai ragazzi gli audio del rap nelle ore in cui erano a casa. È stato un modo per rispondere con ritmo e divertimento alla pandemia. Questo difficile periodo non ha arrestato lo spirito creativo di studenti e docenti e, nonostante le difficoltà di organizzazione della didattica digitale integrata, la musica e l’armonia non conoscono ostacoli».

Dalla canzone al video il passo è stato breve! Vista la massiccia partecipazione degli studenti alla realizzazione del rap, i docenti hanno raccolto i video dei ragazzi che hanno inventato dei balletti sulle note del “Condividiamo rap”, anche alcuni docenti di altre discipline si sono messi in gioco partecipando alla realizzazione del videoclip.
Il risultato è stato un vero successo per tutti!

Il rap è stato caricato su Youtube ed è possibile ascoltarlo al link https://youtu.be/WFofEFifbaU

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)