“La storia più bella del mondo” in piazzetta Sant’Egidio

 

pubblicato il 29 Dicembre 2020, 12:37
37 secs

Questa sera, martedì, alle ore 17.00, davanti al presepe allestito sulla scarpata di piazzetta sant’Egidio, in Città vecchia, l’attore Giovanni Guarino racconterà “La storia più bella del mondo”, sulla nascita di Gesù nella capanna di Betlemme.
Partendo dall’episodio dell’Annunciazione, un acquaiolo, uno dei personaggi del presepe, narrerà le gioie, le emozioni, le paure e i dubbi che accompagnarono Giuseppe e Maria in quei nove mesi prima dell’avvento e poi nel loro lungo viaggio da Nazaret a Betlemme per il censimento. La storia si conclude con un forte richiamo alle tradizioni popolari locali sia attraverso un’antica ninna nanna a Gesù Bambino (“A ninna ninna nonna ha parturite a Madonna”) sia con la leggenda di santa Sofronìa (Stefania), il tipico personaggio della donna con bambino in braccio, nei presepi meridionali. L’intento dell’iniziativa è quella di riconoscere e condividere gli aspetti culturali tradizionali intorno alle feste del Natale.
Una bella occasione, quindi, per mettere insieme spiritualità, tradizioni, cultura e territorio.
Sarà questa l’occasione per ammirare la bella Natività allestita nel gozzo (un particolare tipo di imbarcazione) donato dal Cantiere Quintano all’associazione “Pittaggio del Baglio”, con lo scenario della scarpata suggestivamente illuminata.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)