Messaggi di speranza dall’albero di Natale della San Pasquale

 

pubblicato il 24 Dicembre 2020, 09:12
2 mins

“In un momento così problematico per l’emergenza sanitaria conseguente alla pandemia, leggere queste poche parole di speranza non può che far del bene”. Così fra Vincenzo Chirico, parroco della San Pasquale Baylon, e fra Francesco Zecca, guardiano del convento dei frati minori, commentano l’iniziativa dell’”albero della speranza”. Si tratta di un abete alto circa tre metri, donato dall’amministrazione comunale e posto davanti alla chiesa, ai cui rami, al posto dei tradizionali addobbi, ognuno può appendere cartoncini con messaggi beneauguranti. Sono molti i passanti che si soffermano davanti a questa realizzazione, che fa affiorare un sorriso e nel contempo fa guardare con più ottimismo e voglia di lottare nei confronti di un futuro che si prospetta denso di preoccupazioni.

L’”albero della speranza” è una delle iniziative programmate per il Natale dalla parrocchia e dal centro “Giustizia, pace e integrità del creato” dei frati minori del Salento. Va infatti segnalata anche una mostra di presepi costruiti con materiali di scarto e che sarà visitabile fino al 6 gennaio; le opere saranno poi messe in vendita e il ricavato andrà alla Caritas parrocchiale, che segue una cinquantina di famiglie bisognose. “In tal modo – spiega fra Francesco Zecca – coniughiamo tradizione e solidarietà con il rispetto dell’ambiente, di cui il riciclaggio è un aspetto importante”.

Anche il presepe realizzato in chiesa è stato realizzato con materiali riciclati. “Dallo scarto può nascere la speranza e può generare una risorsa per il territorio, pur così martoriato come il nostro. D’altronde – concludono fra Vincenzo Chirico e fra Francesco Zecca – anche Gesù viene da Nazareth da dove si pensava che non potesse venire nulla di importante. Invece anche lì lo scartato diventa motivo di salvezza e la pietra scartata dai costruttori, come si legge nel Vangelo, diviene così testata d’angolo”.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)