Taranto, violenze sulla figlia minore: arrestato

 

pubblicato il 22 Dicembre 2020, 19:46
25 secs

È stato tratto in arresto dal personale della Squdra Mobile di Taranto, in esecuzione di un’ordinaza di custodia cautelare applicativa degli arresti domiciliari, un 31enne tarantino ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale aggravata nei confronti della figlia minore.
Le indagini sono partite dalla denuncia della ex moglie che aveva carpito degli strani discorsi della figlioletta di appena 6 anni, ed hanno consentito al personale specializzato della Squadra Mobile – Sezione Reati contro la Persona in danno di Minori e Reati Sessuali – di accertare che l’uomo avrebbe commesso, in più circostanze e in un arco temporale di molti mesi a partire dal 2018, atti sessuali con la figlia minore.
Le delicatissime indagini del personale specializzato della Squadra Mobile condotte con l’ausilio di un psicologo hanno permesso, attraverso l’ascolto protetto della vittima, di accertare  negli ultimi due anni i numerosi abusi sessuali del 31enne, compiuti in casa di parenti, approfittando della loro assenza.
Ieri mattina i polizitti hanno rintracciato l’uomo per l’esecuzione dell’ordinaza di custodia cautelare di cui è destinatario.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)