Taranto-Real Aversa, punti facili in palio

 

Si gioca sul neutro di Ginosa. Per Mister Laterza non bisogna sottovalutare l'avversario
pubblicato il 19 Dicembre 2020, 15:39
3 mins

Taranto- Real Agro Aversa domani alle 14.30 allo stadio “Teresa Miani” di Ginosa, gara valida per l’ottava giornata del girone H del campionato di Serie D. Basta questo per renderci conto in quale maledetto incubo sia finito ormai il Taranto. L’indisponibilità dello Iacovone costringe la squadra rossoblù in provincia, su uno di quei campi dove si disputano dignitosi campionati minori – accadde anche nel 1997 con il famoso “a Castellaneta v’attoc” –  contro un avversario, rispettabilissimo, ma che nulla ha a che vedere con quelli che, almeno in serie C, la squadra rossoblù affrontava anni e anni fa.

Sul perché questa gara non si disputi sul campo del ristrutturato Iacovone B preferiamo sorvolare nonostante si registrino pareri discordanti. Anche perché poi ci potrebbe essere rinfacciato ancora una volta di non volere il bene del Taranto….Chi ne vuole tanto, ma tanto più di noi, preferisce mettere la testa sotto la sabbia……

Sulla carta trattasi di una partita che il Taranto dovrebbe vincere agevolmente. I campani occupano il tredicesimo posto a quota sette punti. Fin qui, infatti, in sette gare sono state ottenute due vittorie, un pareggio e quattro sconfitte, in totale otto reti siglate e nove subìte. La formazione granata, nelle ultime due gare, ha collezionato una sconfitta casalinga contro la Fidelis Andria (1-2) e una vittoria sul campo del Fasano (0-3) nel recupero del sesto turno giocato mercoledì.

La rosa presenta alcuni elementi di spicco come l’esperto Varchetta, difensore classe ’87 ex Turris e Cavese; Della Corte, terzino venticinquenne con diverse annate con la maglia della Paganese; Bernardini, centrocampista nato nel 1998 con trascorsi con le maglie di Lucchese e Pontedera e, infine, Simonetti, attaccante classe ’94 ex Nola, Nocerina e Gelbison.

“Sono preoccupato per la mentalità della mia squadra ma ho molta fiducia nei miei ragazzi. Sono sicuro che anche domani affronteremo l’Aversa con il giusto atteggiamento. Ci aspetta una gara molto difficile, i 3 punti domani sono fondamentali”, queste le parole di Mister Laterza offerte nella consueta conferenza stampa del sabato.

La squadra rossoblù, a parte i soliti Corvino ed Alfageme che rivedranno il camp nel 2021, non potrà disporre di Ferrara in via di recupero e Calemme, fuori causa per noie muscolari. Recuperato Matute che partirà dalla panchina, mentre appare certo l’impiego dal primo minuto dell’attaccante argentino Abayan.

 

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)