Biblioteca Acclavio: “Unlocking Music”, concerti delle feste

 

pubblicato il 18 Dicembre 2020, 16:30
5 mins

Si è tenuta oggi, nella Biblioteca comunale “Pietro Acclavio”, la presentazione dei concerti di Natale e Capodanno. Hanno partecipato all’incontro, il vicesindaco e assessore alla Cultura e allo Sport, Fabiano Marti, e il direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia, il Maestro Piero Romano. E’ l’occasione per presentare anche “Unlocking Music”, rassegna cameristica sostenuta dal Comune di Taranto, la Regione Puglia e dal MiBAC, nel corso della quale sono impegnati pianisti con attività nazionale e internazionale ed ensemble dell’Orchestra della Magna Grecia. I concerti in programma sono in streaming e possono essere seguiti sulla pagina FB “orchestramagnagrecia”.

«Con il direttore Piero Romano e la grande squadra dell’Orchestra Magna Grecia – ha detto in conferenza stampa il vicesindaco e assessore a Cultura e Sport, Fabiano Marti – esiste un confronto continuo e costruttivo, tanto che ci capita di condividere sempre più spesso progetti, idee di alto profilo culturale e musicale: avere nella propria città un’orchestra così importante è una fortuna che capita a pochi; è nei momenti di difficoltà che si vede chi sa produrre idee e chi, invece, preferisce star fermo, tanto che l’Amministrazione sta valorizzando le risorse professionali di cui dispone la città; detto della rassegna cameristica, i Concerti di Natale e Capodanno: li regaleremo in streaming e in accordo con le tv; sulle modalità del Concerto di Natale vi informeremo a breve, mentre quello di Capodanno sarà programmato la mattina del primo di gennaio, considerando il successo registrato lo scorso anno».

«Torniamo con sommo piacere nella Biblioteca comunale “Pietro Acclavio” – ha dichiarato Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia – completamente ristrutturata e accogliente, che in questi giorni sta ospitando produzioni che si avvalgono di un’acustica che poche altre location cittadine possono vantare; l’auspicio è che i nostri concerti, da quello di Natale, con il coro gospel diretto da Graziano Leserri, e Capodanno, fra valzer e opere italiane, con “Marcia di Radetzky” finale, insieme con quelli all’interno del programma “Unlocking Music”, possano essere quanto prima ripresi e riproposti, stavolta, con presenza del pubblico; un personale ringraziamento intendo rivolgerlo all’Amministrazione comunale – in particolare al sindaco, Rinaldo Melucci e al vicesindaco, Fabiano Marti – sempre efficace nell’incoraggiare iniziative di alto spessore in momenti critici come quello che stiamo attraversando a causa del Covid-19».

«L’esperienza e la necessità insegnano – è l’opinione del responsabile artistico della rassegna “Unlocking Music”, il maestro Maurizio Lomartire – che nei momenti difficili occorre trovare nuove soluzioni, inventare, sperimentare; è stata una sfida affrontare e registrare opere di musica da camera sottoponendoci ad un tour de force nell’eseguire noti capolavori e conoscere pagine insolite di un repertorio che va offerto a un grande pubblico; in tutto questo, si sono prodigati solisti, staff, ospiti, la stessa Amministrazione comunale, il direttore artistico Piero Romano, senza la cui biblica avversione all’immobilismo nulla di tutto ciò si sarebbe realizzato»

Dopo la prima serie della rassegna cameristica, i concerti riprenderanno sabato 9 gennaio con due appuntamenti nel corso dei quali si esibiranno insieme con l’Ensemble dell’Orchestra Magna Grecia, i pianisti Francesco Libetta (Saint-Saens, Shubert) e Leonardo Colafelice (Prokofiev, Runswick, Shubert); infine, mercoledì 13 gennaio, l’Ensemble dell’Orchestra della Magna Grecia sarà impegnata in due concerti (musiche di Borodin e Spohr nel primo, D’Indy, Martinu e Adams nel successivo). La rassegna è realizzata in partenariato con Fondazione Puglia e Programma Sviluppo. Durante la conferenza stampa, un particolare ringraziamento è stato rivolto a Gianluigi Pignatelli, direttore della Biblioteca comunale “Pietro Acclavio”, ed ai suoi collaboratori.

Partner: Fondazione Puglia, Programma Sviluppo

Concerti in streaming (pagina FB): orchestramagnagrecia

Informazioni: Orchestra della Magna Grecia, sedi di Taranto: via Giovinazzi 28 (392.9199935), via Tirrenia n.4 (099.7304422)

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)