Mercoledì del MArTA: Il Tempio di Athena e l’antica storia di Poseidonia

 

pubblicato il 01 Dicembre 2020, 12:31
3 mins

Tornano i “Mercoledì del MArTA” on-line, in attesa di poter riprendere le attività in presenza del Museo. Mercoledì 2 dicembre a partire dalle 18.00 in collegamento in diretta con le pagine Facebook e Youtube del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, si torna a parlare di archeologia con un viaggio a ritroso nel tempo tra i territori dell’antica Magna Grecia.

Tema di questo mercoledì sarà, infatti, “Il Tempio di Athena e l’antica storia di Poseidonia”: da Taranto a Paestum tra la fine del VI e l’inizio del V secolo a.C.

Dopo la presentazione del relatore da parte della direttrice del Museo di Taranto, Eva Degl’Innocenti, il relatore prof. Fausto Longo, professore associato in Archeologia e Storia dell’arte greca e romana nel Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università di Salerno e prestigioso autore di articoli e saggi dedicati in particolar modo alla tipografia e all’urbanistica del mondo greco, ci condurrà alla scoperta dell’antica storia di Poseidonia. Da Taranto a Paestum nel segno della Magna Grecia.

Com’erano le strade, le vie di un tempo e cosa accadeva in quei luoghi.

Le ricerche avviate meno di venti anni fa sui materiali in metallo recuperati nel Novecento nell’area del Tempio di Athena a Paestum, gioiello dell’architettura dorica a cavallo tra la fine del VI e l’inizio del V secolo a.C., ha fornito una tale quantità di dati nuovi e di estremo interesse (straordinari i frammenti di armi votive rinvenuti) da spingere gli archeologi dell’Università di Salerno ad avviare nuovi scavi in prossimità del tempio.

Per la prima volta, dopo settanta anni si è tornati, così, ad affondare il piccone nel recinto sacro di Athena dopo gli scavi estensivi effettuati da Maiuri negli anni Trenta e da Sestieri negli anni Cinquanta.

Gli scavi, non senza sorpresa, hanno rivelato una stratigrafia di grande interesse consentendo di formulare ipotesi del tutto nuove sulle prime tre generazioni di vita dei poseidoniati e fornire qualche nuovo elemento cronologico al Tempio di Athena.

Nella conferenza, dopo un breve quadro topografico della città, sarà illustrata la ricerca che gli archeologi hanno effettuato in archivio, in magazzino e sul campo e saranno presentati i risultati da cui emerge un nuovo quadro storico-topografico della città di Poseidonia.

 

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)