Gli ipogei in un progetto di ricerca dell’università “La Sapienza”

 

pubblicato il 01 Dicembre 2020, 16:12
30 secs

La rete degli ipogei della Città vecchia, oggetto di un radicale intervento di riqualificazione predisposto dall’amministrazione Melucci e che partirà nei prossimi mesi, sarà protagonista di un lavoro di ricerca condotto da un’archeologa dell’università “La Sapienza” di Roma.
Sabrina Grassi, impegnata in un dottorato in archeologia post-classica, è stata accompagnata dall’assessore al Patrimonio Francesca Viggiano durante i sopralluoghi necessari per effettuare rilievi metrici e fotografici dei suggestivi locali di proprietà del Comune.
«La bellezza di questi luoghi è un patrimonio che stiamo finalmente svelando – il commento dell’assessore –, l’interesse del mondo accademico è, poi, la conferma di quanto fosse necessario mettersi al lavoro per la loro valorizzazione, restituendo alla città conoscenza e fruizione. La dottoressa Grassi ha già condotto una ricerca sugli ipogei del Castello Aragonese e ha promesso di coinvolgerci ulteriormente in quest’altro progetto di ricerca, che mira a evidenziare il valore degli ipogei post-classici di Taranto. La Città Vecchia è uno scrigno di tesori architettonici inestimabili, che attendeva solo di essere scoperto: un passo per volta, grazie alla visione del sindaco Rinaldo Melucci, lo stiamo facendo».

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)