Grottaglie, ubriaco aggredisce i genitori: in carcere

 

pubblicato il 23 Novembre 2020, 12:00
30 secs

Il personale del Commissariato di Grottaglie (Taranto) ha messo la parola fine ad una triste storia familiare fatta di abusi e violenze con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del tribunale di Taranto.
Lo scorso mese, la Volante del Commissariato inviata dalla Sala Operativa per una lite in famiglia, ha trovato seduto per terra in evidente stato di agitazione una persona anziana.
Dopo aver prestato le prime cure, i poliziotti hanno appreso dall’anziano e dalla moglie che responsabile era il loro figlio 50enne, il quale, sotto l’effetto di sostanze alcoliche, aveva aggredito il padre, facendolo cadere per terra fino al punto da cagionargli ematomi ed ecchimosi sulle braccia e sulle mani.
Questa situazione andava avanti ormai da tempo quando il 50enne, ormai dedito all’uso di alcol, si scagliava fisicamente e verbalmente contro gli anziani genitori, ormai stremati soprattutto psicologicamente dalle continue violenze del figlio, imponendo loro un regime di vita avvilente e degradante.
Dopo le formalità di rito, il 50enne è stato condotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)