Taranto, avviato studio di fattibilità per installazione di boe “mangiaplastica”

 

pubblicato il 21 Novembre 2020, 12:20
54 secs

Ieri mattina si è tenuta una videoconferenza con la società olandese Tauw per l’avvio di uno studio di fattibilità sull’installazione di un sistema di Shoreliner, boe “mangiaplastica”, negli specchi d’acqua di Mar Piccolo e di Mar Grande.
«Lo studio avviato stamattina con il dottor Carmine Pisano e con i tecnici della direzione Ambiente, su input del sindaco Rinaldo Melucci – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Paolo Castronovi -, servirà a individuare le zone idonee all’installazione di questi strumenti che ci aiuteranno a mantenere puliti gli specchi d’acqua tarantini. Avremo la necessità nei prossimi mesi di ascoltare gli stakeholder locali per condividere il percorso di studio, raccogliendo i loro suggerimenti».

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)