Verde Amico, c’è la proproga fino al 24 dicembre

 

Firmato l’accordo sindacale aziendale che consentirà la prosecuzione di un mese del progetto di bonifica leggera del Mar Piccolo e delle zone compresa nell’area di crisi complessa ambientale
pubblicato il 20 Novembre 2020, 18:33
46 secs

Firmato l’accordo sindacale aziendale che consentirà la prosecuzione di un mese, sino al prossimo 24 dicembre, del progetto di bonifica leggera del Mar Piccolo e delle zone compresa nell’area di crisi complessa ambientale tarantina.

La proroga di Verde Amico, giunto alla seconda fase, è stata resa possibile grazie ad economie rivenienti da avanzi di amministrazione ed è la sintesi dell’intesa sancita in sede di tavolo di crisi convocato, lo scorso 10 novembre, dal Prefetto Demetrio Martino, neo Commissario per le Bonifiche.

Il progetto Verde Amico siglato nel 2017 da Comune di Taranto, Regione Puglia e Commissario per le bonifiche, è affidato a Kyma Servizi, azienda partecipata del Comune di Taranto.

Attualmente i lavoratori sono impegnati negli ambiti di lavoro di Circummarpiccolo, Parco Cimmino, Mercato Ittico, Me.ta, Piazzale Democrate, Ponte Punta Penna,zona Primo Pilone e nei nuovi ambiti di Lama-San Vito.

L’accordo, siglato da tutte le sigle sindacali aziendali, ora passa al vaglio del Commissario per le Bonifiche e alla successiva valutazione da parte della giunta comunale. Ad oggi, l’amministrazione Melucci, al fine di garantire la proroga del progetto e salvaguardare i 130 lavoratori coinvolti, ha stanziato risorse proprie pari ad un milione e mezzo di euro.

(leggi il nostro articolo che aveva anticipato il mese di proroga https://www.corriereditaranto.it/2020/11/11/verde-amico-resta-un-mese-poi-il-buio/)

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)