“Taranto finalista capitale cultura bella notizia”

 

La soddisfazione del Presidente di Confindustria Taranto Antonio Marinaro
pubblicato il 18 Novembre 2020, 18:25
2 mins

Taranto è fra le dieci città finaliste per “Capitale italiana della cultura” 2022. “E’ una notizia che accogliamo con grande favore e altrettanto orgoglio, che conferisce ulteriore valore al territorio, alla sua storia ed alla sua cultura, ed allo stesso tempo riconosce il giusto merito all’azione messa in campo dalla nostra amministrazione comunale ed al Sindaco Melucci nella non semplice fase di candidatura” commentano da Confindustria Taranto.

“La comunicazione ufficiale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, che contempla il capoluogo jonico fra le finaliste – dichiara il Presidente di Confindustria Taranto Antonio Marinaro – non era affatto scontata perché il nostro Paese esprime moltissime eccellenze in ambito architettonico, paesaggistico e culturale. Alla luce di questo aspetto, credo che sia ancor più necessario fare squadra attorno a questa collocazione e remare tutti dalla stessa parte. Non è più il momento delle facili retoriche. Se ieri questo approccio propositivo verso il territorio era necessario, oggi è diventato urgente, e riveste un’importanza che va oltre la semplice constatazione di un importante obiettivo che si fa più vicino. Oggi – aggiunge Marinaro – c’è un territorio che si sta gradualmente affrancando da quei clichè negativi che per troppi anni lo hanno caratterizzato, e credo che questo aspetto, già da solo, sia molto più che sufficiente per farci auspicare un’affermazione possibile. La città si prepari a tifare per se stessa. Noi, come Confindustria, ci saremo”.

Le città finaliste presenteranno i propri dossier in un’audizione pubblica, presso il Collegio Romano, il 14 e 15 gennaio prossimi.

(leggi l’articolo https://www.corriereditaranto.it/2020/11/16/capitale-cultura-2022-taranto-tra-le-10-finaliste/)

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]corriereditaranto.it

Commenta

  • (non verrà pubblicata)