Taranto, orologi contraffatti: denunciato pensionato insospettabile

 

pubblicato il 08 Novembre 2020, 12:36
26 secs

A Taranto, un insospettabile 64enne in pensione era diventato un punto di riferimento  per la vendita di orologi contraffatti di alta gamma.
Nel suo appartamento aveva approntato un vero e proprio showroom, con tanto di riviste specializzate ed un piccolo laboratorio per le eventuali riparazioni. I Falchi, che da qualche tempo lo tenevano d’occhio, hanno costantemente monitorato la sua abitazione, constatando un discreto afflusso di persone dall’aspetto distinto.
Al momento della perquisizione i Falchi hanno ritrovato all’interno di un mobiletto del soggiorno 110 orologi contraffatti delle più famose marche: Rolex, Patek Philippe, Cartier, Panerai in merito ai quali il 64enne non è stato in grado di giustificarne il possesso.
In un cofanetto di legno poi, 200 euro in contanti ed alcuni certificati e sigilli di garanzia e qualità riferiti ad orologi di ingente valore. Tutto il materiale ritrovato è stato posto sotto sequestro.
L’uomo è stato accompagnato negli uffici della Questura e dopo le formalità di rito è stato denunciato per contraffazione di marchi e per introduzione sul territorio italiano di prodotti con segni falsi.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)