L’ENAC: “Aeroporto Taranto-Grottaglie sarà primo spazioporto nazionale”

 

Il Consiglio di Amministrazione dell’ENAC del 21 ottobre approva Regolamento per la costruzione e l’esercizio degli spazioporti 
pubblicato il 23 Ottobre 2020, 18:24
2 mins

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) ha reso noto che durante l’ultimo Consiglio di Amministrazione, tenutosi il 21 ottobre 2020, è stato approvato il “Regolamento per la costruzione e l’esercizio degli spazioporti“. 

“Si tratta di un evento di grande rilevanza – ha commentato il Presidente Nicola Zaccheo – in quanto l’Italia è il primo Paese europeo a dotarsi di un regolamento per realizzare e gestire uno spazioporto sul proprio territorio nazionale. È un passo fondamentale per avviare questo importante e strategico nuovo segmento dell’aviazione civile che consentirà nel prossimo futuro di effettuare voli suborbitali commerciali dal nostro Paese”.

Con l’adozione del Regolamento si potrà, quindi, dare inizio al processo che consentirà di utilizzare lo scalo di Taranto Grottaglie anche come spazioporto nazionale, secondo quanto prescritto dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti con decreto n. 250 del 2019, e arricchire l’offerta infrastrutturale nazionale nell’ottica di una strategia di sviluppo dell’intero sistema dell’aviazione. 

Il Regolamento rientra nella più ampia regolazione delle attività commerciali suborbitali, che include, tra l’altro, le operazioni di volo e i servizi di navigazione aerea, ed è essenziale per consentire al Paese di realizzare un accesso autonomo allo spazio, in attuazione delle strategie governative in materia di space economy. 

La regolazione delle attività commerciali stratosferiche e suborbitali è assolta dall’ENAC sulla base delle proprie competenze e degli orientamenti previsti dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti con il decreto n. 354 del 2017. 

Il Regolamento, sviluppato con il contributo dei più importanti soggetti pubblici e privati, ha ricevuto consenso in fase di consultazione pubblica e contiene molte innovazioni regolamentari, con particolare attenzione alla sicurezza delle operazioni e alla tutela del territorio. ù

(leggi gli articoli sull’aeroporto https://www.corriereditaranto.it/?s=aeroporto&submit=Go)

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

2 Commenti a: L’ENAC: “Aeroporto Taranto-Grottaglie sarà primo spazioporto nazionale”

  1. Fra

    Ottobre 23rd, 2020

    Ma siete completamente pazzi e la gente come delle pecore fa beee beeee, questo è un insulto alla nostra comunità dove cavolo dobbiamo andare se i nostri tempi di percorrenza sono paragonabili all’ottocento ,ma il sindaco aveva detto che i voli civili sarebbero partiti da Taranto ,invece è l’ennesima balla ,adesso poi c’è questa finta pandemia giusto per farci fallire ancora di più . È una vergogna continua ;mentre litigate per la giunta cercate di fare un cervello tutto insieme piuttosto ,state degenerando e la scelta di rieleggere Emilio come presidente la pagheremo amara , ma i tarantini dormono sereni sui materassi e divani abbandonati per le strade . Cercate di renderci la vita più agevole piuttosto ,non create nulla di buono ,se volete come unici aeroporti quelli di Brindisi e Bari ,allora create il modo di farci arrivare direttamente senza tanto stress e diversi cambi ,visto che sostenete che sono distanze contenute ,invece ci procurano tanto stress e ritardi . Vergogna poveracci chi vi sostiene purtroppo !!

    Rispondi
  2. Gico

    Ottobre 24th, 2020

    A mio avviso i maggiori attori in causa dovrebbero chiedere subito un crono programma dell opera e l’ integrazione dello scalo grottagliese alle rotte brindisine ( praticamente trasformare la pista dell’ Arlotta come secondo terminal dell aeroporto di Brindisi collegato mediante veloce navetta ferroviaria). Tutto il resto sono balle utopistiche con ricadute economiche negative sugli aeroporti pugliesi perché a breve la Basilicata avrà un suo aeroporto ( pista Mattei) mentre Crotone sfonda con Ryanaer

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)