Sindacati proclamano lo stato di agitazione alla Hiab Effer di Taranto

 

Proclamato dalle organizzazioni sindacali Nidil Cgil, Felsa Cisl e Uiltemp Uil: "Azienda vuole delocalizzare"
pubblicato il 19 Ottobre 2020, 20:34
46 secs

A seguito delle assemblee sindacali, presso lo stabilimento Hiab – Effer Spa di Taranto, le organizzazioni sindacali Nidil Cgil, Felsa Cisl e Uiltemp Uil hanno proclamato a partire dalla giornata del 20 ottobre 2020 l’apertura dello stato di agitazione per tutti i lavoratori in regime di somministrazione presso la sede di Taranto, con il conseguente blocco dello straordinario.

“La società Effer Spa che da poco più di un anno è stata acquisita dal colosso multinazionale Hiab ha annunciato la cessazione di tutti i contratti in somministrazione sia in staff leasing che a tempo determinato a far data dal 28 febbraio 2021, lasciando a casa 40 lavoratori, gli stessi che anche da 11 anni in somministrazione, a fianco dei lavoratori diretti, hanno permesso alla Effer di crescere ed affermarsi nel panorama mondiale – si legge in una nota congiunta -. L’atteggiamento della multinazionale che vuole dirottare le lavorazioni di Taranto in altre parti d’Europa sembra l’ennesimo sberleffo perpetrato nei confronti dei lavoratori e dell’intero territorio tarantino”.

“Se è vero che l’unione delle due aziende avrebbe dovuto riportare un rafforzamento dello sviluppo e dell’innovazione, chiediamo di non disperdere la professionalità dei tanti lavoratori che sono patrimonio importante per tutto il territorio” concludono Daniele Simon, Piero Berettini Antonio Stasi per Nidil Cgil Felsa Cisl Uiltemp Uil.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Un Commento a: Sindacati proclamano lo stato di agitazione alla Hiab Effer di Taranto

  1. Angelo

    Ottobre 20th, 2020

    Le note a margine di questi “pseudo sindacalisti” lasciano ben sperare un futuro disgraziato per questi poveri cristi, i quali perderenna il loro lavoro ma non la “rata” della loro tessera sindacale gold… Povera Taranto! in mano a scappati di casa e fannulloni racconta storie…

    Rispondi

Commenta

  • (non verrà pubblicata)