Taranto, servizi anti Covid: le prime denunce

 

pubblicato il 12 Ottobre 2020, 14:42
39 secs

Servizi di controllo della Polizia di Stato di Taranto nei luoghi della “movida” tarantina, volti oltre che al consueto controllo del territorio ed al contrasto dei reati in genere, anche e soprattutto al rispetto delle vigenti disposizioni ministeriali in materia di prevenzione e contenimento del contagio da Covid 19.
Posti di controllo in zona Borgo e poliziotti appiedati hanno sorvegliato in particolar modo le zone pedonali, nelle ore di punta di sabato e domenica.
Il distanziamento sociale dei clienti nei bar e ristoranti e l’uso corretto della mascherina sono stati messi sotto la lente d’ingrandimento degli agenti delle Volanti e del Commissariato Borgo.
Otto sono state le sanzioni amministrative elevate, in gran parte a giovani, per il mancato uso obbligatorio della mascherina in contesti particolarmente affollati.
Oltre ai controlli, i poliziotti impegnati hanno operato un’importante attività di sensibilizzazione, verso i tarantini che affollavano le vie del centro sul corretto uso delle protezioni e sulla estrema importanza del loro utilizzo.
Nel corso dell’attività nel centro cittadino, sono anche stati identificati ed allontanati due parcheggiatori abusivi verso i quali è stato proposto il provvedimento di DASPO urbano.
Attività di controllo continuerà nei prossimi giorni intensificandosi durante i fine settimana.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)