Città vecchia, le gare di progettazione per sei interventi

 

Riguardano le piiazze Castello e Fontana, le Mura Aragonesi, Palazzo D'Ayala-Valva, tre aree archeologiche (colonne Doriche, largo San Martino e tempio greco sottostante il complesso di San Domenico), gli ipogei comunali
pubblicato il 12 Ottobre 2020, 20:29
37 secs

Sono state pubblicate le gare per l’affidamento dei servizi di progettazione per sei interventi fondamentali per la rinascita culturale e turistica della Città Vecchia, parte del Piano per la riqualificazione e rifunzionalizzazione, come definito dall’amministrazione Melucci nell’ambito del CIS Taranto.
Gli interventi riguardano la riqualificazione ed il ridisegno di piazza Castello e piazza Fontana, ai due estremi opposti della Città Vecchia, il restauro delle Mura Aragonesi e dello storico Palazzo D’Ayala-Valva su corso Vittorio Emanuele II, il recupero e la valorizzazione di tre aree archeologiche (colonne Doriche, largo San Martino e tempio greco sottostante il complesso di San Domenico), nonché della rete degli ambienti ipogei di proprietà comunale.
Questi sei interventi prevedono complessivamente un investimento di oltre 22 milioni di euro e sono finanziati con risorse provenienti dal Piano Operativo Cultura e Turismo gestito dal MIBACT con risorse FSC. Nelle prossime settimane saranno pubblicate le gare per la progettazione di altri quattro importanti interventi afferenti al Piano.
Il Comune di Taranto, in quanto stazione appaltante, ha predisposto tutta la documentazione tecnica propedeutica all’affidamento delle progettazioni, mentre l’agenzia Invitalia gestirà le fasi di gara in qualità di centrale di committenza.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)