Visita Conte a Taranto, riduzione orario stop traffico al Borgo

 

Non più dalle 6 alle 20, ma solo dalle 10 alle 12. Permane il divieto di sosta
pubblicato il 11 Ottobre 2020, 20:24
52 secs

Dopo una riunione in Prefettura con tutti i soggetti coinvolti nell’organizzazione della visita a Taranto del presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, è stato disposto che le restrizioni al traffico veicolare nelle aree del Borgo interessate dagli incontri istituzionali del premier saranno efficaci solo dalle 10 alle 12, e non più dalle 8 alle 20 come previsto inizialmente.
Tale decisione è stata adottata per diminuire i disagi per cittadini e studenti. Permane il divieto di sosta dalle 6 alle 20, invece, che rispetto all’andamento degli incontri potrà essere allentato in funzione del cessato bisogno.
Una buona decisione, anche se potrebbe anche essere indicatore di cambio di programma della visita, se si tiene conto che, secondo programma, Conte – dopo la posa della prima pietra del ‘San Cataldo’ e l’inaugurazione del corso di Medicina nell’ex Banca d’Italia – dovrebbe raggiungere la Prefettura dopo le 12, con tutto il seguito di Ministri e altri ospiti illustri. Insomma, tenuto conto che in questi casi solitamente l’area interessata è blindatissima, si può pensare che ci possa essere un cambio nel palinsesto della visita. Staremo a vedere.
Intanto, questi alcuni tratti del Borgo interessati: corso Due Mari, lungomare Vittorio Emanuele III, piazza Carbonelli, via Margherita, via D’Aquino, via Cavour, via Anfiteatro, via Giovinazzi, via Pupino, via Oberdan, via Mazzini, via Principe Amedeo, via Massari, via De Cesare, via Acclavio, via Berardi, via Pisanelli, piazza Ebalia.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)