Comune, Vietri (FdI): “Revoca assessori è guerra di potere”

 

pubblicato il 08 Ottobre 2020, 17:10
19 secs

La decisione del sindaco Melucci a revocare le deleghe assessorili, avocandole a sè, a Cataldino, Ficocelli e Portacci, provoca la reazione dei consiglieri di opposizione. Ecco la nota di Giampaolo Vietri, esponente di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale.

L’ulteriore rimpasto di giunta a Taranto è l’emblema della frammentazione esistente tra chi governa la nostra città. Una politica cittadina rimasta in quest’ultima fase apparentemente coesa per giungere alle elezioni regionali in equilibrio ovvero per opportunismo politico dei gruppi della maggioranza. Terminate le elezioni siamo alla resa dei conti. Si tratta della quinta giunta Melucci che volge al termine e chissà che avverrà nei prossimi mesi quando si avvicinerà il momento di costruire le nuove candidature a sindaco; si vocifera già di ambizioni nello stesso centrosinistra contrapposte a una ricandidatura di Melucci. In questa situazione la città continuerà nei prossimi mesi ad assistere a una guerra per il potere che nulla ha a che vedere con il perseguimento del bene comune”.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)