Leonardo Grottaglie, Fiom denuncia grave incidente

 

Segnalato dalla Rls Fiom un near miss avvenuto il 30 settembre: la barriera di protezione (lato AFT) della fusoliera ha ceduto
pubblicato il 02 Ottobre 2020, 17:30
2 mins

“Lo scorso 30 settembre si è verificato un grave mancato infortunio nel reparto Delivery – sez.46. Nello specifico, ha ceduto la barriera di protezione (lato AFT) della fusoliera. Solo per cause fortuite si è evitata la caduta, da diversi metri di altezza, del lavoratore che operava in quel momento nei pressi della barriera”. E’ quanto denuncia la Rls Fiom Cgil dello stabilimento Leonardo Grottaglie.

“La barriera protettiva è installata sugli hosting fitting – ma al momento della rimozione degli stessi per permettere l’installazione dei windows frame – viene poi ‘ancorata’ in maniera del tutto approssimativa, tramite l’utilizzo di fascette o clecos, poiché non è mai esistito un ciclo corretto di utilizzo dell’attrezzo – denuncia la Rls Fiom -. Nel caso specifico, trattandosi di una fusoliera dash 8, non esiste nemmeno una pedana di calpestio così come quella usata per il dash 9“.

“Ci ritroviamo a segnalare nuovamente questa situazione di rischio e pericolo, poiché nonostante le sollecitazioni e l’aver segnalato diverse volte all’azienda il problema, ancora oggi i lavoratori lavorano in una condizione di grave pericolo – prosegue la Rls Fiom -. Ai lavoratori chiediamo, quando si ripresenta il problema, di segnalarlo tempestivamente al preposto, avvisare gli RLS ed accertarsi di lavorare in totale sicurezza. Infine, invitiamo l’azienda a risolvere definitivamente la problematica o saremo costretti a segnalare la situazione agli Enti preposti” concludono dalla Fiom Cgil Leonardo Grottaglie.

(leggi tutti gli articoli sulla Leonardo Grottaglie https://www.corriereditaranto.it/?s=leonardo+grottaglie&submit=Go)

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)