Covid-19, Puglia: nessun contagio nel tarantino

 

Secondo l'ultimo bollettino regionale sono stati processati 1.456 test e sono stati registrati 90 casi positivi
pubblicato il 28 Settembre 2020, 17:16
2 mins

Dopo diversi giorni in cui nella nostra provincia si sono registrati diversi casi di coronavirus, ecco che la settimana si è aperta invece senza nessun nuovo contagio. E’ quanto viene fuori dall’ultimo bollettino della regione, dove però si rileva pure un minor numero di tamponi. Infatti, sono stati processati 1.456 test e sono stati registrati 90 casi positivi: 52 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 22 nella provincia BAT, 9 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 1 provincia non nota. Sono stati registrati 2 decessi in provincia di Foggia. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 400.565 test. 4.600 sono i pazienti guariti. 2.419 sono i casi attualmente positivi.
Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 7.611, così suddivisi: 2.978 nella provincia di Bari; 658 nella provincia di Bat; 771 nella provincia di Brindisi; 1.817 nella provincia di Foggia; 794 nella provincia di Lecce; 532 nella provincia di Taranto; 59 attribuiti a residenti fuori regione; 2 provincia di residenza non nota.
I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.
Dichiarazione del Dg Asl Foggia, Vito Piazzolla “In data odierna è stata registrata la positività di un operatore sanitario del Poliambulatorio di Foggia. L’operatore, in buone condizioni di salute, è in isolamento fiduciario domiciliare. La situazione è sotto controllo. Il Servizio di Igiene aziendale ha già ricostruito le catene di contagio e disposto undici tamponi. I contatti stretti sono in isolamento domiciliare. Per tutti è stata attivata la sorveglianza sanitaria attiva volontaria”.
Dichiarazione del DG della Asl Bat, Alessandro delle Donne: “I casi registrati oggi nella provincia Bat sono 22 perché riconducibili in buona parte – 16 su 22 – a una gita in pullman, per i quali è scattata l’indagine epidemiologica. Gli altri 4 casi sono contatti stretti di casi positivi riscontrati nei giorni scorsi. Sono tutti asintomatici”.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)