Taranto pronto all’esordio

 

pubblicato il 26 Settembre 2020, 14:19
3 mins

Montervino show nella conferenza stampa di presentazione del campionato 2020/2021 organizzata dal Taranto FC 1927. Il diesse, tarantino doc, si è preso la scena naturalmente anche perchè tra il modesto appeal comunicativo di Mister Laterza – non è una dote determinante, sia chiaro, essere comunicativo per un bravo allenatore – ed un vice-presidente Sapia “imbavagliato” dalla mascherina – che ha risposto solo ad una domanda sul sequestro preventivo delle quote del Taranto di proprietà di Giove (la colpa è sempre di qualche giornalista cattivo che fa uscire nel momento giusto…..certe notizie) – è stato quello che ha dovuto rispondere a più domande.

Ovvio in partenza un bilancio del mercato anche alla luce degli infortuni a Ferrara e Corvino che hanno fatto cambiare programma: “Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissi nonostante qualche intromissione di altre società e qualche addetto ai lavori che consigliava ai giocatori di non venire a Taranto perchè là stanno messi male. Sono soddisfatto e credo che con gli ultimi due arrivi (Acquadro e Falcone) abbiamo completato la rosa. Non era così scontato trovare subito delle soluzioni dopo l’infortunio di Corvino ma la società mi ha immediatamente dato mandato di intervenire.”

Sulla scommessa Stracqualursi, Montervino, nonostante dubbi e perplessità suscitati dalle ultime stagioni del bomber argentino, è convintissimo della scelta fatta: “E’ un attaccante vero, te ne accorgi dalle movenze ed anche se, com’è normale che sia, non è al meglio della forma, credo che ci potrà essere utile da subito anche dal punto di vista della personalità. Avere con noi un giocatore che ha giocato in campionati importanti non è da tutti i giorni. Credo che sia stato il colpo di mercato assieme ad Alfageme, due giocatori che hanno un passato di livello”.

Sull’esordio in campionato:”Poteva andarci meglio. Sembra quasi un scherzetto del diavolo ritrovarsi una dietro l’altra Picerno e Bitonto. Del Picerno non mi fido, ha comunque mantenuto l’ossatura della squadra che era stata costruita per la Lega Pro. Ci sarà la possibilità per misurarci da subito con le nostre ambizioni”.A proposito di ambizioni. Quali sono quelle del Taranto?

Puntiamo ad essere competitivi, a trovarci quanto più in alto possibile dall’inizio alla fine del campionato.

E sui malumori della tifoseria il Montervino pensiero è questo:”Dobbiamo essere bravi a isolarci dai malumori come abbiamo fatto sinora. Per riconquistare la gente occorrono solo i risultati. Se staremo in alto in classifica la gente tornerà a seguirci”.

In precedenza Mister Laterza aveva espresso il suo pensiero sul mercato e sulla rosa a disposizione: “Sono contentissimo dei giocatori a disposizione. Ho scoperto un gruppo con una forza mentale importante, noi dobbiamo pensare al campo, ce la stiamo mettendo tutta per cercare di essere all’altezza della situazione. Quello che ho chiesto subito ai giocatori della mia squadra è di avere personalità in campo.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)