Taranto, un pari nel test con il Rotonda

 

pubblicato il 20 Settembre 2020, 19:03
2 mins

Termina con un pareggio l’allenamento congiunto, disputato sul campo B dello Iacovone, con i pari grado del Rotonda. I rossoblù sono passati in vantaggio dopo quindici minuti con Santarpia  Il Rotonda ha trovato il pareggio dopo tredici minuti della seconda frazione di gioco. Orfano degli infortunati Corvino, Ferrara, Gonzalez e Azzarito e con Stracqualursi non ancora in condizioni per essere gettato nella mischia, il tecnico Giuseppe Laterza ha riproposto il 4231, modulo  che si potrebbe vedere all’opera al debutto in campionato.

Davanti a Sposito, difesa a quattro con Boccia, Guastamacchia, Caldore e Marino; Marsili e Matute in mediana, Guaita, Lagzir e Santarpia alle spalle di Alfageme unica punta. Un allenamento che è servito ad entrare in clima campionato.

L’esordio in campionato, in trasferta con l’AZ Picerno è alle porte. La gara si giocherà allo stadio “Sanchirico” di Villa d’Agri. L’impianto ospiterà le gare interne dei lucani per il campionato di Serie D 2020/2021, almeno fino a quando non verranno completati i lavori di ampliamento che interessano lo stadio “Curcio” di Picerno.

“Nel primo tempo la squadra mi è piaciuta, nella ripresa è calata perdendo brillantezza e lucidità. Se vogliamo è normale visto che questa è una squadra pesante, di centimetri, e ha bisogno di tempo per smaltire i carichi” – queste le impressioni del tecnico Laterza che non può esimersi dal trattare il tema mercato:” Corvino (fuori causa per infortunio sino al nuovo anno, ndc), è un calciatore importante, vedremo se la società riterrà opportuno investire ancora per sostituirlo. Denis Straqualursi?  Ci vorranno almeno un paio di settimane per vederlo al top, dobbiamo avere pazienza”.

*credit foto pagina facebook tarantofc1927

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)