Il tarantino Castellucci è il nuovo segretario generale della Cisl Puglia

 

I complimenti della leader della Cisl nazionale, Annamaria Furlan, presente alla cerimonia: "Congratulazioni ad un giovane e brillante sindacalista" 
pubblicato il 16 Settembre 2020, 14:06
4 mins

Antonio Castellucci è stato eletto Segretario generale della Cisl Puglia a Bari alla presenza della leader della Cisl nazionale, Annamaria Furlan. Prende il posto di Daniela Fumarola che dallo scorso 19 luglio è membro della segreteria confederale nazionale.

Ad aprire i lavori dell’assemblea è stata proprio una emozionata ex segretaria regionale che nel salutare e ringraziare gli ospiti e i consiglieri per il lavoro di questi ultimi 4 anni ha detto che la “più grande soddisfazione è poter dire che abbiamo affrontato insieme ogni ostacolo, ogni vittoria”. Fumarola ha poi ricordato che “forte e costante è stato il pressing sulle nostre controparti sociali e sui nostri interlocutori istituzionali, a partire naturalmente dalla Regione e da una Giunta che – per usare un eufemismo – ha avuto atteggiamenti molto altalenanti nei confronti del dialogo sociale. Insieme abbiamo lavorato nei confronti di una regione che purtroppo non ha avuto la lungimiranza di valorizzare veramente e concretamente la concertazione. Insieme – ha aggiunto – abbiamo lottato per una sanità appropriata, arrivando a manifestare con Cgil e Uil sotto la sede della presidenza della Regione per rivendicare il rispetto dell’accordo del 2016. Siamo scesi in piazza per protestare, ma anche per proporre soluzioni responsabili e attuabili per smaltire le vergognose liste d’attesa, per rilanciare politiche sociali al servizio delle persone fragili, dei pensionati, dei non autosufficienti. Per un progetto di futuro che avesse prima di ogni scelta, una visione”.

Del nuovo Segretario generale, Fumarola ha detto che “Antonio Castellucci è una persona generosa, infaticabile, che conosce profondamente il territorio pugliese e che ha maturato esperienze che lo hanno perfezionato nelle competenze tecniche e contrattuali, nella capacità organizzativa e politica”. Anche la leader Furlan ha usato parole di apprezzamento per Castellucci: “Congratulazioni ad un giovane e brillante sindacalista appena eletto alla guida della Cisl di una Regione così importante. Sono certa che proseguirà con competenza nel solco riformista e di innovazione tracciato in questi anni da Daniela Fumarola. Il suo contributo sarà come lui: perbene, lungimirante, responsabile e preparato”.

Castellucci subito dopo l’elezione della sua segreteria, che sarà comporta da Salvatore Castrignanò, già nella segreteria di Fumarola, e dalla neo eletta Valentina Donno, ha illustrato le linee programmatiche della Cisl Puglia: “L’auspicio è che a partire dal nuovo governo regionale, a differenza di quello precedente, si possa aprire una stagione di confronto e dialogo in particolare con le parti sociali. Noi insisteremo per un’azione sindacale decisa sul territorio regionale, che non debba trascurare alcuna vertenza, anche perché il contrario significherebbe non tutelare le persone che assistiamo e rappresentiamo con le loro relative famiglie. Viviamo in una regione, che più di altre nel Mezzogiorno ha dimostrato di potersi riprendere dalle crisi passate. Restano però grandi potenzialità ancora da esprimere. I punti nodali da affrontare saranno quelli che da sempre abbiamo indicato attraverso un protagonismo delle categorie e delle Cisl territoriali che non è mai mancato: lo sviluppo, la necessità di ripartire dal lavoro, attraverso il rilancio dei vari settori produttivi, la programmazione ed il completamento delle opere infrastrutturali (ZES, CIS, viabilità, porti), una politica industriale sostenibile ed esigibile, l’istruzione con il mondo della scuola, la pubblica amministrazione, l’occupazione giovanile, le università e la ricerca, la cultura, politiche attive per il lavoro, la sanità, le politiche sociali” ha concluso.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)