Plasticaqquà Taranto anche quest’anno parteciperà al World Cleanup Day

 

Con una raccolta rifiuti volontaria sulla Circummarpiccolo
pubblicato il 15 Settembre 2020, 18:24
2 mins

Anche quest’anno Plasticaqquà Taranto ha aderito al World Cleanup Day con una raccolta rifiuti volontaria sulla Circummarpiccolo a partire dalle ore 16.30. Lo scorso anno, nello stesso punto. riuscimmo a coinvolgere circa 150 volontari ed a rimuovere dall’ambiente oltre 2 tonnellate di rifiuti.

L’iniziativa sarà anticipata da una breve spiegazione delle attività che Plasticaqquà Taranto porta avanti dal 2013, da cenni sul World Cleanup Day e sull’iniziativa Circumarpiccolo luogo del cuore FAI 2020. Al termine della raccolta rifiuti, il Coordinatore del Corso di Laurea di Scienze Ambientali di Taranto, il prof. Massimo Moretti, illustrerà ai presenti l’ecosistema del mar Piccolo con le sue unicità.

Il punto di incontro sarà all’intersezione tra la SP 78 e la SP 130. L’invito è esteso a tutti i gruppi, le associazioni ed i singoli cittadini che vorranno aderire.

L’associazione metterà come sempre a disposizione sacchi e guanti, ma consiglia ai partecipanti di munirsi di borraccia e di scarpe che proteggano piedi e caviglie. 

Oltre a ricordare l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto qualora non fosse possibile mantenere la distanza minima di un metro dagli altri partecipanti. Ogni partecipante aderirà volontariamente sotto la propria ed esclusiva responsabilità. 

Il World Cleanup Day, previsto appunto per il 19 settembre, è la più grande azione civica positiva che il mondo abbia mai visto. L’obiettivo è ripulire il mondo dai rifiuti e mantenerlo pulito attraverso il piano di riduzione dei rifiuti globale (Keep It Clean Plan). Una potente “onda verde” che inizierà in Giappone e terminerà alle Hawaii, con centinaia di milioni di persone che intraprendono azioni positive insieme lo stesso giorno. 

“Il nostro obiettivo è unire la comunità globale, sensibilizzare e attuare un vero cambiamento per raggiungere il nostro obiettivo finale: un pianeta pulito e sano. Nel 2019 più di 20 milioni di persone di 179 paesi hanno partecipato all’azione. Nel 2018 quasi 18 milioni di persone di 157 paesi si sono schierati contro il problema della spazzatura globale raccogliendo 88.500 tonnellate di rifiuti, pari quasi a 9 Torri Eiffel” si legge nel comunicato di presentazione dell’iniziativa.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)