Grottaglie, il sindaco D’Alò: “Solo 6 positivi su 261 tamponi”

 

Il primo cittadino tira un sospiro di sollievo dopo l'esito degli esami svolti ieri dal Dipartimento di Prevenzione della Asl di Taranto
pubblicato il 14 Settembre 2020, 19:56
2 mins

“I dati incoraggianti ricevuti questa mattina da parte del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL di Taranto mi fanno tirare un grosso sospiro di sollievo pertanto ho deciso di revocare l’ordinanza restrittiva dei giorni scorsi, ribadendo però con ordinanza n. 125 del 14 settembre 2020 l’obbligo ad indossare la mascherina anche all’aperto, evitare assembramenti e seguire tutte le indicazioni dei protocolli di sicurezza anti contagio”. E’ quanto afferma il sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, dopo i dati ricevuti sull’esito dei tamponi a cui sono stati sottoposti centinaia di cittadini della Città delle Ceramiche, dipendenti della ditta Sop.

Ai cittadini in quarantena o isolamento fiduciario e coloro che hanno avuto contatti con soggetti con conclamata positività rimane l’obbligo di restare in casa salvo diverse disposizioni dell’ASL competente – prosegue D’Alò -. Alle attività sportive, ludico-ricreative e campi estivi ho fortemente raccomandato la misurazione della temperatura corporea agli utenti prima dell’accesso. Inoltre, vi rivolgo i saluti e le preghiere di Sua Eccellenza Mons. Salvatore Ligorio il quale, in apprensione per la sua cara città natale, mi ha contattato questa mattina per manifestare la sua vicinanza alla comunità e augurare una pronta guarigione ai cittadini risultati positivi al covid”.

Sindaco di Grottaglie che questa mattina aveva reso noto i risultati dei tamponi attraverso il suo profilo Facebook: “Ho preteso e ottenuto i tamponi per i lavoratori Sop, per la tranquillità loro e delle loro famiglie.  Ecco gli esiti: 255 negativi: 6 positivi (3 di Grottaglie e 3 di San Marzano). Da oggi verranno effettuati una quarantina di tamponi domiciliari per completare tutti quelli previsti”. 

“Incrociamo le dita e sosteniamo moralmente questi nostri concittadini che vivono un momento di preoccupazione. Non lasciatevi influenzare dalle stupidaggini scritte sui social, siamo una bella comunità, facciamo sentire il nostro sostegno, insieme supereremo questo momento – ha scritto il sindaco ai suoi concittadini -. Un vecchio saggio diceva “se non puoi parlare bene di una persona, allora taci”. Un grosso abbraccio alle lavoratrici e ai lavoratori della Sop. Ringrazio l’Asl di Taranto per l’ottimo lavoro svolto” conclude il primo cittadino di Grottaglie.

Condividi:
Share
Il Corriere di Taranto, i fatti del giorno. Contatta la nostra redazione: [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)