“Bowie Night”: evento ricco e salutare

 

Cesare Veronico racconterà a tutto tondo il Duca Bianco in un evento voluto, al teatro Orfeo, dall'Associazione "AFO6, i cui proventi andranno alla “Fondazione Giorgio Di Ponzio”. Oggi la conferenza stampa di presentazione.
pubblicato il 02 Settembre 2020, 14:43
4 mins

E’ il Duca Bianco il motore di una passione nata in tempi non sospetti in Cesare Veronico che della musica ha fatto la sua ragion d’essere personale e professionale. Il coordinatore di Puglia Sounds e Direttore Artistico Medimex, negli anni ’70, sbirciando tra i 33 giri dei suoi amici, si faceva un’idea delle preferenze d’ascolto e difficilmente, tra i vinili di Cat Stevens o dei Genesis, della PFM o dei Jethro Tull, trovava qualcosa di David Bowie, considerato troppo melodico in tempi di Progressive.

Ma ci aveva visto giusto, era un genio e ha proseguito ad approfondire le tappe e poi i successi di questo artista internazionale. Tutto il bagaglio di materiale collezionato nel tempo è divenuto uno spettacolo confezionato anni fa per l’associazione di volontariato CAMA LILA, che si occupa di pazienti colpiti dall’HIV, di cui fa parte Veronico e che è stato già replicato a Bari una ventina di volte, visto il fascino che ha prodotto e la buona causa a cui era dedicato.

Con la stessa formula l‘L’Associazione “AFO6 Convertitori d’Idee” ha inteso far convergere l’idea a Taranto, coinvolgendo il teatro Orfeo e quindi i fratelli Di Giorgio a beneficio della “Fondazione Giorgio Di Ponzio” per la manifestazione “Bowie Night: Cesare Veronico racconta David Bowie”, che si terrà l’11 settembre alle ore 21.

La “Fondazione Giorgio Di Ponzio” è nata lo scorso 15 giugno, ricordando la data di nascita di Giorgio e voluta dai suoi genitori, Carla Luccarelli ed Angelo Di Ponzio affinché Taranto possa diventare un presidio scientifico di ricerca soprattutto per i piccoli che si ammalano di tumore, evitando i viaggi della speranza. “Ma essendoci, in proporzione, un numero esiguo di bambini affetti dal cancro,” riflette Carla Luccarelli, “la ricerca è ai minimi termini.” Il desiderio è quello di spianare la strada agli eventuali genitori che si possano trovare nelle loro medesime situazioni, per questo la sensibilizzazione, attraverso eventi culturali come questo, aiuta, non solo economicamente, l’associazione ma stimola alla riflessione.

Dello stesso avviso è il dott. Valerio Cecinati, da due anni primario del reparto di Oncologia pediatrica del SS. Annunziata che insiste sulla necessità di potenziare la ricerca per fare diminuire il numero dei casi, specie nel nostro territorio, aggiungendo il suo plauso per il privato che si attiva di fronte alle istituzioni pubbliche assenti.

“Bowie Night: Cesare Veronico racconta David Bowie” non sarà una celebrazione noiosa dell’artista, Veronico si è fatto affiancare da collaboratori che hanno costruito, insieme alla regista Nole Biz uno spettacolo brioso che, oltre alla musica, racconta aneddoti, curiosità, proietta immagini per guardare da più angolazioni il Duca Bianco a favore dei suoi fan e di chi ne conosce solo i brano più celebri.

“Una signora operazione culturale” la definisce la regista “che considero salutare, perché è narrativa e divulgativa: un piatto ricco, sostanzioso e nutriente! Raccontiamo di un gigante artistico, re delle arti e della bellezza.”

I biglietti costano 10 euro e sono acquistabili attraverso il circuito Eventbrite al link: ticket.afo6.it.

L’evento, riservato a 300 spettatori, si terrà nel pieno rispetto dei protocolli per il contenimento dell’emergenza Covid19 ed è obbligatorio l’uso della mascherina.

Foto: Adam-Bielawski

Condividi:
Share
Laureata in Lettere Moderne. Giornalista. Ha partecipato al Corso di Giornalismo dell'Ordine dei Giornalisti di Puglia. 2 figli. Ha lavorato per alcune emittenti televisive locali: Videolevante, Studio 100, Telerama, Jotv, Tele.5 (in qualità di direttore). Ha collaborato con Taranto Sera, Voce del Popolo, Paese Nuovo (allegato de L'Unità), Pigreco, Tarantoggi, Primaveraradio (circuito Popolare Network), Magazine (in qualità di direttore), Edili, Radiocittadella. Ha curato numerosi uffici stampa, tra cui il Comune di Lizzano e l'Associazione Musicale della Magna Grecia, Magna Grecia... il Premio (Provincia di Taranto), Crest, VIALIBERA. Ha condotti programmi televisivi e radiofonici.

Commenta

  • (non verrà pubblicata)