Villa Peripato: “Mi separo” e “Non fare la …scena! Che la vita è bella”

 

pubblicato il 03 Agosto 2020, 08:01
4 mins

Questa settimana doppio appuntamento nell’ambito della Rassegna Estiva in Villa Peripato, sempre all’insegna della risata e del buon umore e nel rigoroso rispetto delle normative da applicare per il contenimento del diffondersi del Covid19. Il mese di agosto dunque si apre con uno spettacolo che giunge alla sua 220 replica, registrando sempre il tutto esaurito. Giovedì 6 agosto sul palco del Teatro Villa Peripato la Compagnia “Piccola Ribalta” di Bari porta in scena”Mi separo”, lo spettacolo dove si entra in coppia e si esce single

E’ necessaria la prenotazione per accesso in sicurezza. Costo del biglietto posto unico numerato €10,00. Info e prenotazioni ai seguenti numeri telefonici: 339.4760107 e 3466558302. La prevendita viene effettuata nei giorni di lunedì e giovedì al botteghino della Teatro Villa Peripato in via Pitagora 71 dalle ore 19,00 alle ore 21,00.

Uno spettacolo con Franco Spadaro, Simonetta Paolillo e Valentina Gadaleta.Scenografie di Gianna Pellicciaro. Regia Franco Spadaro.

La prima causa del divorzio è il matrimonio, cita un famoso aforisma di Groucho Marx, confermata dai due protagonisti ossidati da 30 anni di matrimonio attraverso le loro feroci discussioni, nell’intimità delle mura domestiche prima e davanti ad una psicologa dopo. La storia mette un po’ a nudo le dinamiche della vita matrimoniale rivelandone i malesseri. Incomprensioni che sfociano in divertenti scambi di battute, dal sapore decisamente poco inglese, che raccontano il disagio della vita coniugale e che li porterà ad affrontare la terapia di coppia per scongiurare il divorzio con la complicità del pubblico. Parafrasando Marx è d’obbligo un’altra delle sue battute: “Il Matrimonio è un Istituto meraviglioso, ma chi vorrebbe vivere in un Istituto?”

Venerdì 7 agosto invece a calcare il placo della Villa Peripato è la Compagnia “Le Panaridde” che porta in scena uno spettacolo tutto nuovo dal titolo “Non fare la …scena! Che la vita è bella”, regia di Nicola Risolvo.

Costo del biglietto posto unico numerato € 6,00. In prevendita al botteghino del Teatro a €6,50 nei giorni di lunedì e giovedì’ dalle ore 19,00 alle ore 21,00. Info e prenotazioni al 339.4760107.

E’ preferibile l’acquisto del ticket d’ingresso nei giorni che precedono lo spettacolo in base alle normative anti Covid. Ingresso in struttura con la mascherina. In platea distanziamento assicurato tra persone che non si conoscono.

In “Non fare la …scena” che la vita è bella si ironizza sul rapporto di coppia e sui tradimenti, anche quelli insospettabili. Non mancano spunti anche sui fatti d’attualità, come la quarantena, la crisi, le promesse degli aiuti economici da parte del Governo ed anche qualche breve e divertente monologo e un elogio finale alla vita, perché, comunque sia, anche di fronte alle avversità, la vita è sempre bella!

Lo spettacolo è diretto ed ideato da Nicola Risolvo ed interpretato da Agnese Adinolfi, Teresa Ligorio, Mimmo Ferrarese, Maria Grazia Leone, Angelo Abbruzzo, il cabarettista Enzo Boccuni ed i giovanissimi Elisabetta Risolvo e Simone Tabarelli e naturalmente lo stesso Nicola Risolvo.

Inizio spettacoli ore 21,00. Ingresso in platea ore 20,30. Apertura botteghino nelle sere degli spettacoli ore 19,00.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)