Per Taranto adesso c’è ‘Taranto25’

 

L’idea di costituire il network nasce dal bisogno, dopo aver ricevuto tanto, di dare alla città qualcosa di concreto
pubblicato il 31 Luglio 2020, 16:34
5 mins

L’idea di costituire il network “Taranto25” è nata un anno fa tra un gruppo di amici che negli anni hanno costruito, nei rispettivi settori, solide realtà imprenditoriali e professionali sul territorio tarantino.

Confrontandosi hanno condiviso il proposito di volersi impegnare per la comunità in cui vivono con le famiglie e in cui hanno creato prosperità e occupazione con le loro imprese: dopo aver ricevuto “tanto”, sentivano il bisogno di “dare qualcosa” a Taranto e al suo territorio.

Hanno quindi deciso di mettersi insieme costituendo una “rete” per avere una maggiore capacità di intervento; ognuno di loro ha poi coinvolto nel progetto altri imprenditori, professionisti e titolari di associazioni che hanno a cuore le sorti del territorio.

Si è giunti così al gennaio di quest’anno, quando è stata costituita “Taranto25”; nell’occasione i soci hanno eletto il Consiglio direttivo con presidente Fabio Tagarelli, vicepresidente Ennio Barnaba e segretario Pierfilippo Marcoleoni.

“Taranto25” è stata presentata per la prima volta alla comunità nel corso di una conferenza stampa cui partecipano i membri del Consiglio direttivo, alcuni soci e i rappresentanti di sodalizi vicini a questa nuova realtà.

«È nostra intenzione – ha spiegato il presidente Fabio Tagarelli – operare concretamente sul territorio a 360° non precludendoci nessun settore di intervento. Penso, per esempio, all’organizzazione e al sostegno di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale, tra queste anche quelle di volontariato. Quando parlo di sostegno non intendo semplici sponsorizzazioni, ma sposare un progetto diventandone partner».

Dopo un primo periodo di inattività forzata per il lockdown, “Taranto25” ha potuto iniziare le sue attività: «Abbiamo già siglato un accordo strategico con la CISL territoriale di Taranto e Brindisi – ha annunciato il segretario Pierfilippo Marcoleoni – e, inoltre, sosterremo il CUS Jonico Basket, il Tritons Taranto Baseball e l’Ad Maiora Basket femminile, eccellenze sportive impegnate nel riportare finalmente il nome di Taranto nei massimi campionati».

«Uno dei settori in cui sicuramente ci impegneremo è quello sportivo – ha poi sottolineato Fabio Tagarelli – da un lato aiutando a rialzarsi le piccole e medie realtà messe in ginocchio dalla pandemia Covid-19, penso alle scuole di calcio giovanile, abbiamo già siglato un accordo con la ASD Royal Taras di Giuseppe Manfuso, da un altro, come detto, sostenendo importanti società professionistiche. Questo modus operandi sarà esteso anche agli altri ambiti di intervento».

Tra questi anche eventi e iniziative culturali e dello spettacolo: un mese addietro, infatti, “Taranto25” ha sostenuto il grande concerto sulla rotonda del Lungomare che il Comune di Taranto ha “dedicato” al personale sanitario impegnato nell’emergenza Covid-19.

«Una particolare sarà dedicata al mondo della scuola e della formazione – ha poi detto Fabio Tagarelli – perché crediamo che sia importante aiutare concretamente i giovani talenti locali ad esprimersi e affermarsi, penso a una borsa di studio dedicata ad Alessandro Leogrande, il giovane tarantino prematuramente scomparso».

Come ha spiegato il segretario Pierfilippo Marcoleoni, “Taranto 25” intende anche sviluppare una serie di collaborazioni e sinergie con le Istituzioni: «In questo periodo la nostra città sta costruendo un nuovo modello di sviluppo economico rilanciando la propria immagine a livello nazionale, un processo al quale tutte le forze sane del territorio devono partecipare. Noi di “Taranto 25” siamo pronti a fare la nostra parte, anche sviluppando partnership con importanti aziende che operano in modo sostenibile e green sul territorio».

“Taranto 25”, infine, intende realizzare un network tra i soci: «Uno degli aspetti più stimolanti di questa esperienza – ha concluso Fabio Tagarelli – è stato conoscere meglio tanti amici, apprezzando le capacità dei loro studi professionali, aziende e associazioni. Più ci conosciamo e più si sta creando, in modo spontaneo e naturale, una rete basata sulla stima e sulla fiducia reciproca, una sinergia di cui si avvantaggeranno non solo le nostre attività, ma tutta la comunità».

I SOCI DI “TARANTO25”

Formare Puglia Aps, Dietista biologo nutrizionista Andrea Urso, Terraturismo Srl, Serramenti e Infissi Polito Gaetano & Figli, Orchestra ICO Magna Grecia, Foel Group Srl, Tagarelli Assicurazioni, Otosalus Srl, Nuova Ortopedia Italiana Srl, LC Automation Coop Rl, Ingeo Costruzioni e Servizi Srl, Sicurmed Srl, Farmacia Castellaneta Srl, Servizi Integrati Srl, Immobiliare Cambio Casa, Medical Center Centro Fisiokinesiterapia, Autocarrozzeria Caretta, L’Elettra Trivisano Srl, Laboratorio Analisi Paolo VI e Laboratorio Analisi San Giorgio Srl, Aabito Architecture & Ambiente, Studio Odontoiatrico Vozza, Boccardi Arredamenti srl, Avvocato Luca Di Franco, Commercialista Renato Galeone, Lorval Trasporti e Traslochi Srl, C-leverup, Ingegnere Giovanni Patronelli, Ingegnere Luca Tagliente, Surgikal Srl.

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)