Spiaggia di Lido Taranto, ultimi ritocchi per la nuova passerella

 

Venerdì sarà completata la passerella che collega la passeggiata a mezzacosta del lungomare alla spiaggetta
pubblicato il 15 Luglio 2020, 16:24
3 mins

Con l’installazione del corrimano, venerdì sarà completata la passerella che collega la passeggiata a mezzacosta del lungomare alla spiaggetta di Lido Taranto, quella che popolarmente viene chiamata “il mare sotto casa”. I lavori sono stati effettuati, per conto dell’amministrazione comunale, dagli operai della cooperativa “L’Arca” e seguiti personalmente dall’assessore al patrimonio Francesca Viggiano.

Durato una quindicina di giorni, l’intervento ha riguardato la sostituzione della vecchia passerella, realizzata alla men peggio da alcuni abituali frequentatori mediante posizionamento di alcuni tavoloni, però in equilibrio alquanto instabile e perciò fonte di pericolo. Inizialmente si è provveduto allo smantellamento dell’opera provvisoria e alla rimozione di cumuli di sabbia sottostanti, dove erano fra l’altro presenti decine di siringhe usate da tossicodipendenti. Particolarmente laboriosa è stata la realizzazione della struttura portante, lunga una trentina di metri circa, realizzata con una pendenza tale da favorire l’accesso in spiaggia dei disabili. Nei giorni scorsi, con il fissaggio delle tavole, i bagnanti hanno iniziato a usufruire della passerella, per ancora senza corrimano e fra gli operai intenti alle rifiniture. Inoltre, per tutta la durata dei lavori, altri addetti della cooperativa “L’Arca”, coordinati dal responsabile Franco D’Andria, hanno provveduto alla pulizia quotidiana da bottiglie, lattine e cartacce presenti nel tratto di passeggiata a mezzacosta che conduce alla spiaggetta. Ma appare evidente che sarà necessario, se non addirittura urgente, un radicale intervento di bonifica e di igienizzazione del vialetto da parte di Kyma Ambiente-Amiu, così come una migliore sistemazione del verde della scarpata, in condizioni men che mediocri.

In contemporanea, la cooperativa “L’Arca” ha completato, soprattutto con la sostituzione delle assi ammalorate, la manutenzione della pedana per l’accesso a mare di Lido Azzurro cui seguirà istallazione di una altra, questa volta in cemento, nei pressi della cosiddetta “zona della fontana”, come richiesto dagli abituali frequentatori; pulizia del verde e rimozione dei rifiuti completeranno l’intervento.

Infine nei prossimi giorni inizierà l’installazione delle passerelle a Tramontone e Lido Torretta, sollecitata dal sindaco Rinaldo Melucci per garantire l’accesso al mare alle fasce sociali più fragili.

«È fondamentale – commenta l’assessore al patrimonio Francesca Viggiano – la collaborazione dei cittadini per contrastare gli incivili che distruggono le pedane e abbandonano i rifiuti Quest’ultimo, voglio ricordarlo ancora, è un reato oltre che un gesto profondamente deprecabile da combattere tutti insieme, per preservare aree che viviamo tutti e che abbiamo il diritto/dovere di trovare e lasciare pulite».

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)