“Capperi in vigna”, giovedì secondo appuntamento nelle campagne grottagliesi

 

pubblicato il 14 Luglio 2020, 09:59
3 mins

Appuntamento giovedì prossimo, 16 luglio, a Grottaglie, con “Capperi in vigna”, il secondo dei numerosi percorsi esperienziali rurali targati “Salento delle Murge” programmati nei mesi di luglio, agosto e settembre. Alle ore 17.00, gli ospiti si ritroveranno nei pressi del Campus Campitelli di Grottaglie per dirigersi verso l’azienda agricola Blasi, produttrice di uva da tavola e di olio. L’esperienza “Capperi in vigna” vuole immergere l’ospite in un’atmosfera particolare, unica, una vera full immersion in una campagna pugliese, offrendo la possibilità di passeggiare in un vigneto di uva da tavola sostenibile, in cui la biodiversità è la parola d’ordine. In un contesto così tipico e naturale si arrampicano sui muretti piante di capperi selvatici, pronti alla raccolta per poi essere salati e conservati, secondo la tradizione.

La visita guidata all’azienda agricola grottagliese prevede una passeggiata per conoscere gli elementi naturalistici di un ambiente rurale e reinterpretare un paesaggio tanto trascurato quanto sorprendente, perdendosi tra i filari e le capezzagne, sfiorando le foglie di vite, immersi nei profumi intensi della terra e dei vigneti. Durante la visita, verranno descritte le tecniche agronomiche utilizzate per la coltivazione, sarà possibile vedere le aiuole dove si produce lombricompost, le arnie di api che ospita l’azienda, in un contesto in cui la biodiversità viene non solo tutelata, ma incrementata. Una piccola oasi naturale, in cui si sta ricreando un ecosistema variegato, grazie anche alla presenza di un piccolo frutteto e di un orto. Si procederà alla raccolta dei capperi selvatici e alla procedura di messa sotto sale nel cosiddetto boccaccio da portare poi a casa. Il contributo è di 10 euro, mentre è gratuita per bambini fino a 12 anni, accompagnati da un adulto. La prenotazione è obbligatoria al 3337729143; al seguente link, il programma completo del percorso “Capperi in vigna” https://bit.ly/38m9hev

Al primo appuntamento, sempre a Grottaglie, si registrata una folta partecipazione, anche dalla provincia leccese

La rete “Salento delle Murge”, che organizza l’evento, è stata costituita sei mesi addietro da ventiquattro aziende delle provincie di Taranto e Brindisi di vari settori merceologici che, con la creazione di tale marchio d’area territoriale intendono realizzare sul loro territorio una fitta rete di relazioni e collaborazioni al fine di avviare un’innovativa industria turistica. I partner intendono così creare un network territoriale in cui interagiscano le loro attività, condividendo esperienze e know how acquisiti nei rispettivi settori, per creare un’ offerta turistica collettiva e, in questa prima fase, promuoverla direttamente ai turisti mediante il digital marketing.

Condividi:
Share

Commenta

  • (non verrà pubblicata)