Le Donne del Mito: sfilata lungo il pendio Lariccia

 

pubblicato il 07 Luglio 2020, 10:52
3 mins

Il sodalizio fra Armando Blasi e Francesca Ruggiero comincia con una mostra di quadri e gioielli al Palazzo del Governo, matura con la fashion week, prosegue con la creazione di un punto espositivo dell’Associazione Artava, l’ARTAVA OFFICINE in via Duomo, cuore della Città Vecchia insieme a Beppe Ligorio, collage maker, ed ha come collante l’entusiasmo e il sacrificio.

Una sfilata di abiti e gioielli che interpretano la nostra storia sulla scenografica gradinata e la vista mare basterebbero a giustificare la scelta della location, espressione del desiderio di valorizzare e produrre bellezza.

La sfilata del 12 luglio (ore 21, Pendio Lariccia) vedrà in passerella la linea ispirata agli ori di Taranto di Armando Blasi , in arte “Safir creazioni” artigiano orafo, con i quali l’artista esprime il suo gusto archeologico ed estetico.

Questa collezione trae il nome da Satyria una delle figure femminili più importanti della storia di Taranto, la madre di Taras, mitico fondatore della Città. Il riferimento all’eroe è una costante di questa produzione: piccole monete con la sua effige arricchiscono le collane in pietra dura, così gli anelli riproducono il delfino, simbolo di buon auspicio, protettore dei naviganti, segno che apparve al giovane Tarascome incoraggiamento a fondare la città.

La scelta ricade sul motivo dell’Erote l’angelo ad ali spiegate sospeso ad un disco nel quale è incastonata una pietra semipreziosa. Gli orecchini della linea “Satyria” presentano un disco in lamina con una decorazione sul bordo formata da un filo ritorto e, al centro, un castone orlato da piccole sfere dello stesso metallo.
I gioielli che sono valorizzati da pietre come il granato, la corniola, il cristallo di rocca e il calcedonio, associati all’antico motivo del pendente a forma di anfora ottenuto mediante piccoli elementi composti, rievocazione dei vasi in miniatura della vasta tradizione Magno greca.

In passerella anche i ‘Quadri da indossare’: il basic, arricchito dalle riproduzioni di opere pittoriche, o dipinto a mano, diventa unico e originale. Le madonne medievali, gli eroi fantasy, le divinità mitologiche, il mondo creativo di Francesca Ruggiero trasformato in tessuto. Le linee essenziali degli abiti sono ideate dalla stessa artista e realizzate sartorialmente, quindi pezzi unici.

In questa occasione sfileranno gli abiti Demetra, Afrodite, Satyria, le Moire, Astrea, la Sibilla Cumana, Flora. I tessuti riproducono le opere pittoriche del concept ‘LE DONNE DEL MITO’, realizzate su supporti lignei con l’utilizzo di tessuti e vari materiali di riciclo trattati e dipinti con colori acrilici.

La direzione artistica dell’evento e’ data alla coreografa Antonella Scialpi, il trucco alla Scuola di estetica Ceas, le acconciature ai Viennesi, luci Walter Mirabile e le indossatrici saranno, cosi’ come le aziende rigorosamente tarantine.

Armando Blasi e Francesca Ruggiero espongono le loro creazioni nel centro storico di Taranto in via Duomo all’interno della fucina dell’associazione “Artava officine”
FrontemareBistrot, previa prenotazione, predisporrà l’accoglienza.

Foto: Mino Lo Re

Condividi:
Share
Per comunicati stampa o proposte [email protected]

Commenta

  • (non verrà pubblicata)